Proteggere i capelli dal sole: regole e buone abitudini per l’estate

da , il

    Proteggere i capelli dal sole: regole e buone abitudini per l’estate

    D’estate siamo più belle, più in forma. Magari abbiamo seguito una dieta per prepararci alla prova costume, abbiamo preso i primi raggi di sole e sfoggiamo una bella abbronzatura. Inoltre siamo più di buon umore perchè stanno arrivando le ferie. Ma il sole non regala solo gioie alla nostra bellezza. Oltre a prenderci cura della nostra pelle prima di esporla al sole, dobbiamo stare molto attente ai capelli. Questi tendono a rivonarsi con l’esposizione al sole, con il salino e le giornate in spiaggia li sciupano. Quindi se vogliamo davvero essere belle a 360 gradi con i benefici dell’estate dobbiamo seguire alcune regole per i nostri capelli. Non vorrete mica mostrarvi in splendida forma, con una perfetta tintarella ma una chioma che sembra una matassa di paglia? Ecco come proteggere i capelli dal sole e averli morbidi e setosi.

    Regola 1:

    Sistemate il taglio prima di partire, spuntando le doppie punte e scegliendo un taglio comodo e semplice da gestire.

    Regola 2:

    A tavola assicurate al tuo organismo il giusto apporto di vitamine (soprattutto antiossidanti, come la C e la E), acidi grassi, sali minerali e oligoelementi (magnesio, rame, zinco, selenio), che conferiscono lucidità alla capigliatura. Non dimenticatevi di fare il pieno di frutta, verdura e acqua, per contrastare la disidratazione cutanea dovuta ai raggi solari e alle alte temperature.

    Regola 3:

    Fate una maschera per capelli una volta a settimana, sia prima di partire, per preparare capelli e cute a ricevere il sole nel modo migliore, sia durante le vacanze, per compensare gli effetti del caldo e del sole.

    Regola 4:

    Proteggete il capo dal sole indossando cappellini, foulard o bandane, non solo in spiaggia ma anche durante le escursioni o facendo sport. Optate per cappelli in paglia o in cotone e i colori chiari, tali cioè da non riflettere le radiazioni e consentire la traspirazione.

    Regola 5:

    In piscina indossate una cuffia in latex, stando però attenta mentre la indossi o la levi: infatti questi gesti sono spesso causa di strappi e stress per i capelli.

    Regola 6:

    Applicate un solare per capelli: sono prodotti emollienti e dotati di filtri UV, che formano una barriera protettiva, da applicare prima di esporsi al sole (insistendo soprattutto sulle punte) e ogni tre ore circa.

    Regola 7:

    In spiaggia tenete i capelli legati, in modo da ridurre l’esposizione diretta del sole ed evitare che il vento, la sabbia e i bagni in mare o in piscina li aggroviglino e li rendano nodosi e difficili da districare. Meglio se legati con una pinza e non con un elastico che potrette strapparli.

    Regola 8:

    Scegliete uno shampoo dolce. In estate i capelli vanno lavati più volte per eliminare il sale, la sabbia e il sudore. La maggiore frequenza dei lavaggi impone però alcuni accorgimenti: lo shampoo deve essere non aggressivo ed avere un pH compreso tra 5 e 7. Inoltre va diluirlo prima dell’uso (un cucchiaio di detergente in una tazza di acqua).

    Regola 9:

    Non dimenticate mai il balsamo, che permette una facile pettinabilità senza spezzare le fibre. Si può anche optare per tonici naturali, come il the verde, l’aceto di mele o il succo di limone, che ristabiliscono l’equilibrio acido del cuoio capelluto e regalano lucentezza alla capigliatura.

    Regola 10:

    Attenzione all’asciugatura. L’ideale sarebbe un’asciugatura naturale, senza phon, la cui azione i capelli subiscono già tutto l’anno, ma neanche sotto il sole cocente, che la nostra testa sopporta già di giorno. Se non volete rinunciare la phon, abbiate l’accortezza di tenerlo a 30 centimetri dal cuoio capelluto, in quanto il calore intacca la cheratina.

    Detto ciò…buon mare a tutte!