Proteggere la pelle: consigli e prodotti per averla morbida e idratata

Proteggere la pelle: consigli e prodotti per averla morbida e idratata
da in Bellezza, Pelle, Trattamenti estetici, Scrub
Ultimo aggiornamento:

    Sta per arrivare la bella stagione e la nostra pelle, che ha già dovuto sopportare i freddi invernali e i fattori ambientali del clima rigido, deve ora affrontare le nuove sfide dei mesi caldi, tra sole, mare e vento. Ci sono dei consigli efficaci per arrivare fra qualche mese con una pelle semplicemente perfetta, anche grazie all’aiuto dei prodotti giusti e delle mosse più conosciute. Per avere un’idea di quello che stiamo dicendo, potete guardare la fotogallery qui sotto.

    Non tutti sanno che la nostra pelle ha migliaia di cellule morte, che formano una sorta di barriera protettiva contro i germi patogeni. Questa difesa naturale è dovuta anche al fatto che le cellule della pelle vivono in media 20 giorni. Il processo è come quello della sovrapposizione: dallo strato più profondo, dove arrivano le cellule fresche, salgono le più giovani fino alla superficie, dove arrivano e diventano poi vecchie. In questa fase finale la cute si trasforma in una sostanza dura, la cheratina, che si può tranquillamente eliminare con un semplice lavaggio.
    Ogni giorno quindi godiamo di uno strato nuovo di pelle. Se queste cellule morte non vengono eliminate rimangono in superficie e perdono acqua e luminosità, rendendo la pelle opaca. In questo senso si può aiutare il meccanismo d’esfoliazione con tecniche e prodotti specifici.

    In nostro aiuto arriva così lo scrub, ovvero microsfere che a contatto con la pelle, esfoliano le cellule morte. Le creme in questo senso sono ricche di sostanze idratanti e lenitive, per prevenire ogni possibile irritazione dovuta allo sfregamento.

    Qual è il momento migliore per mettere in pratica questa tecnica con i prodotti specifici? Dopo aver aperto i pori con il vapore, quindi ad esempio dopo un bagno turco o una doccia bollente, o un bagno degno della migliore giornata di relax. In questo modo infatti il prodotto in questione può agire più profondamente.

    Il massaggio e il movimento più indicato da fare durante questa procedura è quello piccolo e circolare. Inoltre, sarebbe meglio applicare lo scrub sulla pelle umida, magari appena uscite dal bagno. Dopo aver sfregato con i guanti speciali, o con una crema o un bagnoschiuma scrub sotto la doccia, potete concludere il tutto con una crema idratante, per avere una pelle ancora più morbida e liscia. Una volta levate le cellule morte con lo scrub, una crema idratante è quello che ci vuole per far respirare ancora di più la pelle.

    Sul mercato ce ne sono moltissime: ad esempio la Garnier Hydra Essential, che dona il giusto equilibrio all’epidermide, oppure della stessa casa, anche la Garnier Comfort Essential, con burro di karitè e Vitamina E. Per lo scrub invece? Che prodotti usare? Molto efficace è il Geomar Thalasso Scrub, con sali minerali e oli eudermici, che rinnovano la pelle, oppure anche il brand Pupa ne offre una sua versione. Da mettere dopo lo scrub su tutto il corpo, potete optare per le creme Kaloderma, idratanti e nutrienti.

    529

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BellezzaPelleTrattamenti esteticiScrub
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI