Rifarsi il naso, come decidere se fare l’operazione oppure no

da , il

    Rifarsi il naso, come decidere se fare l’operazione oppure no

    La rinoplastica, ovvero l’intervento al naso è tra i trattamenti di chirurgia plastica più richiesti insieme al rifacimento del seno. Nonostante l’introduzione di nuove tecniche non invasive, come quella del modello iniettabile, l’intervento rappresenta ancora la via più comune per molte donne. Il naso è una parte fondamentale del corpo e rappresenta in qualche modo anche la nostra personalità: per questo motivo spesso non si tratta solo di un intervento di natura estetica ma anche psicologica. Ma ci sono alcune domande da farsi per decidere se sottoporsi o no all’intervento. Prima di tutto occorre riflettere sulle motivazioni che spingono ad una scelta così drastica: perché vuoi rifarti il naso?

    Bisogna essere veramente convinte perché non si può tornare indietro. In alcuni casi, oltre ad una ragione estetica o psicologica, subentrano motivi di salute: in questi casi l’intervento è un’esigenza, il setto nasale storto ad esempio può rendere difficile la respirazione. In molti casi, come accennato, il naso crea dei veri e propri complessi psicologici: se hai un naso che non corrisponde alla tua personalità, se hai avuto un incidente o un problema morfologico o di malformazione genetica puoi pensare all’intervento. Vanno evitate invece mode e tendenze: ci sono persone che si rifanno il naso per assomigliare ad una star o per conquistare un uomo. Bisogna essere pronte davvero a vedersi con un volto nuovo perché il naso può modificare di molto la nostra fisionomia. Una volta deciso per il si la regola base è quella di rivolgersi alla Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica per essere sicura di essere operata da una persona competente.