Rimozione tatuaggi: con il laser è possibile

da , il

    Rimozione tatuaggi: con il laser è possibile

    Vi siete tatuati qualcosa che oggi, a distanza di dieci anni, non potete nemmeno più guardare? Volete togliere quel tatuaggio a tutti i costi, ma temete i danni del laser? Ecco alcune informazioni utili a chiarirvi le idee.

    Oggi sono ancora molti i dubbi a riguardo delle tecniche laser con cui è possibile eliminare i tatuaggi permanenti, talvolta queste voci di corridoio negative, nascono soltanto da cattive esperienze oppure da pregiudizi e scarsa conoscenza della materia.

    Ad esempio la maggior parte della gente è convinta che eliminando un tatuaggio con il laser, rimanga una cicatrice: informazione assolutamente falsa!

    Chi si è trovato ad avere una cicatrice dopo una tale operazione probabilmente, non sa che esistono diversi tipi di laser a diversa lunghezza d’onda e probabilmente ha subito un trattamento con un laser CO2, assolutamente non adatto a questa operazione. Il laser adatto a questo tipo di trattamento è chiamato Q-switch che, se viene utilizzato correttamente non vi arrecherà alcun danno, a patto che anche il post trattamento sia idoneo: è indispensabile utilizzare creme antibiotiche e siliconiche specifiche.

    Il trattamento non necessariamente sarà lungo, dipende dalla profondità a cui è arrivato il pigmento.

    In ogni caso i tempi stabiliti da protocollo prevedono una seduta ogni 40-60 giorni, quindi chi ha fretta di avere un risultato in tempi più brevi, è consigliato vivamente di rinunciare!

    Talvolta alla fine dell’intero ciclo è possibile che rimanga un alone trasparente, chiamato ghost, che testimonia ancora la presenza di parte del pigmento molto in profondità, a livelli in cui il laser con le sue onde, non è in grado di arrivare.

    Questo però è considerabile un danno minimo, a nostro parere, accettabile rispetto all’incubo di tenere sul proprio corpo un tatuaggio non desiderato!

    Il trattamento non è doloroso, anche perché in casi di necessità viene applicata una crema anestetica e nel mentre viene eseguito un raffreddamento ad aria compressa della parte trattata.

    Quindi niente dolore per il vostro corpo, ma forse per il vostro portafoglio sì: ogni seduta ha un prezzo che varia dalle 100 alle 200 euro.

    A voi la scelta di mantere il tanto odiato tatuaggio sulla pelle oppure vuotare il portafoglio…