Ritardare la crescita dei peli, ecco come fare

da , il

    Ritardare la crescita dei peli, ecco come fare

    Neanche il tempo di rimuoverli che spuntano nuovamente più forti di prima! Stiamo parlando naturalmente degli odiosissimi peli superflui,che non ci liberano della loro presenza neanche in estate, stagione di bikini e vestiti sempre più mini. Per chi non riuscisse a sostenere il costo di trattamenti d’urto come l’epilazione a luce pulsata si profila comunque un piano B: ritardare la crescita dei peli fra un’epilazione e l’altra.

    Negli ultimi anni, infatti, sono state individuate alcune sostanze di origine vegetale in grado di ritardare la fatidica ricrescita. L’accortezza fondamentale da usare è la costanza dell’applicazione. In particolare, è opportuno stendere le sostanze subito dopo la depilazione, quando il follicolo è stato appena privato del pelo con un movimento di strappo verso l’alto, per poi continuare con regolarità fino a 4-6 giorni dopo.

    Tra le sostanze maggiormente efficaci per prolungare l’effetto dell’epilazione si segnalano la papaina (presente nel succo di papaia), dotata di proprietà cheratolitiche (ovvero di sciogliere le strutture proteiniche) e in grado di danneggiare l’attività prolificatrice del bulbo pilifero. A ciò si associano anche proprietà antinfiammatorie con funzione lenitiva. Anche la soia è considerata una sostanza in grado di ritardare la ricrescita dei peli. Alcuni enzimi presenti nei semi di soia, infatti, alterano la pigmentazione di pelle e peli causando la diminuzione delle dimensioni del follicolo, della velocità di crescita e delle dimensioni del pelo.

    Ma per chiunque si annoi al solo pensiero di ricercare le suddette sostanze vegetali sono in arrivo due new entry per l’estate 2011 da acquistare in profumeria. Si tratta di Veet Ritardante Ricrescita (5,29 euro), una lozione idratante che elimina la sensazione del pelo pungente che spunta, regalando anche una pelle setosa. E Bottega Verde rilanci con Epil Stop (17,99 euro), spray post depilazione agli oli essenziali di rosmarino ed eucalipto che promette di ritardare la crescita anche fino all’80%.