Smettere di fumare: ecco come fare senza ingrassare

da , il

    Smettere di fumare: ecco come fare senza ingrassare

    Smettere di fumare è difficile, difficilissimo. E non aiuta pensare che questo comporterebbe anche acquisire qualche chiletto in più. Certo, ci sono tanti buoni motivi per smettere di fumare, la salute ci guadagna veramente tanto, e qualche kilo in più non dovrebbe condizionare la nostra scelta rispetto ai benefici che ne ricaviamo. Ma alla fine il meccanismo che scatta nella testa è il terrore della linea, e si pensa che la sigaretta sia amica della bilancia. Non è così. Si tratta più di un meccanismo psicologico, anzichè mangiare fuori pasto, fumiamo una sigaretta. E la salute ci rimette. Per non parlare della bellezza: denti ingialliti, unghie spezzate, capelli più fragili, colorito della pelle spento. Quindi care ragazze, usciamo da questo brutto vizio e, seguendo le regola che oggi vi indicherò, non ingrasserete di un etto.

    Regola 1: fate una lista dei pro e dei contro

    Quando decidete di smettere di fumare dovete essere davvero convinte, senza dubbi e titubanze. Altrimenti finirete per cedere, peggiorando la situazione perchè probabilmente fumerete ancora di più dopo il periodo di astinenza.

    Fate una lista dei pro e dei contro della scelta di smettere di fumare. Vedrete che i pro sono decisamente più numerosi. Mettete in pratica subito un vantaggio dello smettere: il risparmio. Ogni giorno mettete nel salvadanaio la spesa che avreste fatto per le sigarette. Già a fine mese vi renderete conto del bel gruzzoletto risparmiato.

    Regola 2: scegliere il momento giusto

    Sembra una sciocchezza, ma il momento in cui si smette di fumare è davvero da scegliere con cautela. Meglio se non siete particolarmente sotto stress perchè il rischio di cedere è elevato. Se avete tante cose a cui pensare alla fine riterrete più opportuno non preoccuparvi pure di rinunciare alla sigaretta. E vivrete questa scelta come una sconfitta, peggiorando il vostro umore e ritenendovi senza forza di volontà. Quindi valutate bene il periodo che state vivendo, se volete affrontare una sfida e diventare più forti e indipendenti, abbandonando questo stupido e insalutare vizio.

    Regola 3: gestire la fame

    Ecco la tappa più delicata. I morsi della fame spesso causati dallo stress che compensavamo con una sigaretta e magari un caffè. Al posto del pacchetto di sigaretta, tenete in borsa della frutta: una mela, marandini, una banana, uno yogurt magro alla frutta. Tutti cibi a basso contenuto calorico ma che danno senso di sazietà, e inoltre fanno molto bene alla salute. Vedrete che, con il tempo, vi passeranno anche i morsi della fame e la sigaretta sarà solo un ricordo.

    Regola 4: attività fisica anti stress

    La sigaretta ci tranquillizza, ci rilassa. Ma esistono altri metodi per scaricare lo stress. Anzichè stare in poltrona e fare una pessima vita sedentaria, lamendandoci poi che non siamo pronte per la prova costume, dedichiamoci a una buona attività fisica. Prima di tutto vedrete che, smettendo di fumare, la vostra resistenza fisica aumenterà notevolmente. Iniziate a non prendere più l’ascensore e fare le scale, scendete una fermata prima dell’autobus e fatevi un pezzo a piedi, parcheggiate l’auto un po’ più lontano da casa. Poi iniziate a fare delle belle corsette all’aria aperta nel weekend. Il passo successivo è l’iscrizione in palestra: aerobica, nuoto, spinning o ciò che più preferite.

    Regola 5: sostituti della sigaretta

    La voglia di sigaretta proprio non vi abbandona e siete sempre tentate da barrette di cioccolato e da qualcosa da sgranocchiare. Ecco che arrivano in soccorso i chewingums! Allora, se l’astinenza non è fortissima, potete utilizzare quelli senza zucchero per i denti, che danno un senso di appagamento quasi come la sigaretta. Se invece l’astinenza è forte, ci sono quelli proprio appositi per smettere di fumare. Non vi preoccupate, in caso ne diventiate dipendetenti è comunque molto meglio della sigaretta. Forza ragazze!