Strobing: tutto quello che c’è da sapere sulla nuova tendenza make up

da , il

    Lo strobing è la nuova tendenza make up che spopolerà per questo 2015, facendoci dire “addio” al ben più celebre contouring. I prodotti opachi che creano ombre nette e definite vengono sostituiti da texture leggere e soprattutto luminose, in grado di creare punti luce sul viso in modo tattico, focalizzando l’attenzione sulle parti sporgenti del viso, ossia fronte, zigomi, mento, naso, labbra, palpebre e angolo interno dell’occhio. Scoprite con noi tutto quello che c’è da sapere e preziosi accorgimenti per realizzare il trucco “stroboscopico”, lo strobing.

    Cos’è lo strobing?

    Lo strobing è una tecnica di make up che (forse!) ci farà dimenticare le ombre nette e definite del contouring. Se, infatti, l’obiettivo del contouring è quello di scolpire i lineamenti mettendo in evidenza prevalentemente le zone d’ombra del viso, lo strobing (il cui nome trae origine dal classico stroboscopio) punta invece ad utilizzare prevalentemente prodotti dalla texture illuminante ed iridescente, da usare in abbondanza sull’arcata sopraccigliare, al di sotto, sul naso, sull’arco di Cupido, sul mento, negli angoli interni degli occhi e al centro della fronte.

    Quali prodotti scegliere?

    Dite addio alle terre opache! Il segreto risiede nella scelta di prodotti illuminanti dalla texture leggera, che non vadano a creare strato sul viso mettendone in evidenza la luminosità naturale, enfatizzandola. Preferite, ad esempio, l’uso di bb cream e fondotinta leggeri effetto secondo pelle ad altri molto pastosi e coprenti, da applicare con una spugnetta, prestando attenzione a correggere tutte le aree del viso, anche le più insidiose, come quella ai lati del naso.

    Da dove si parte?

    Cominciate dagli occhi, illuminando la zona sotto l’arcata sopraccigliare e creando un punto di luce nell’angolo interno, servendovi preferibilmente di un prodotto in penna per un’applicazione più precisa del prodotto. Partite poi dal centro della fronte, scendendo lungo il ponte del naso e arrivando al mento, senza trascurare gli zigomi. Per ultimare il vostro make up strobing utilizzate un gloss naturale o un rossetto nude sulle labbra.

    Lo strobing è adatto a tutte?

    In linea di massima a nessuna di noi è vietato provare a “brillare”. Attenzione, però: chi ha la pelle molto grassa, con imperfezioni e pori dilatati, presti attenzione in quanto notoriamente i prodotti dalla texture shimmer vanno ad evidenziare questi inestetismi.