Tagli capelli corti: moda autunno 2010

da , il

    Tagli capelli corti: moda autunno 2010

    Quanto è dura tagliare i propri capelli? Se dare una risposta a questo quesito vi manda immediatamente nel pallone, allora non potete fare a meno di seguire i trend del momento che vi vogliono rilassate, divertenti, con capelli dalle forme arrotondate, leggere, sbarazzine, quasi alla Bob Marley, per intenderci. Per non sbagliare affidiamoci al consiglio di alcuni esperti della bellezza e scegliamo il nuovo taglio da mostrare al parrucchiere. Di seguito tre proposte davvero interessanti.

    1. Bob riccioluto

    Il suggerimento. Kattia Solano, proprietaria del Butterfly Studio, spiega come ottenere un riccio alla ‘Bob’: «Con i capelli corti ricci non si mantiene a lungo, ma è di grande effetto. Il taglio non è adatto per tutte le occasioni, però è divertente e serve a rendervi molto diverse. Attualizzata ai giorni nostri, la forma diviene leggermente più morbida e rotonda con punte irregolari, piuttosto che sparate dritte. Il riccio ribelle mette in evidenza gli occhi, gli zigomi e le labbra in base alle linee del taglio. Se avete un viso abbastanza ampio, ricordatevi di mantenere una lunghezza media, che non vada più su delle spalle o del mento. Infine utilizzate prodotti che contribuiscano a rinforzare la struttura dei capelli».

    2. Taglio Maschile

    Tagliare i capelli non è mai affare semplice.

    Il suggerimento. Leonardo Manetti, stilista e Co-proprietario del ONE Studio, a tal proposito afferma che «Mantenere la lunghezza sulla parte superiore rende il look più versatile e divertente, in modo da non sentirsi bloccati in un unico stile».

    Per un look più ‘rock’, l’ideale è aggiungere una texture di diverso colore da quello naturale creando dei contrasti evidenti o un prodotto volumizzante ‘blowdrying’ coadiuvato dal phon, contribuendo così a definire maggiormente il taglio. Altro effetto si ha invece lisciando con la piastra la parte superiore oppure tutte le estremità e rifinendole con la lacca. Per un risultato più elegante, asciugare i capelli a testa in giù picchiettando con l’asciugamano la parte inferiore e pettinarli poi all’indietro. Dopo averli asciugati aggiungere un gel leggero o della lacca per mantenere più a lungo l’aspetto liscio/lucido.

    3. Bob disordinato

    Il suggerimento. Per ottenere un moderno Bob, decisamente trasandato che funziona quasi sempre, soprattutto in quei periodi in cui abbiamo un diavolo per capello o in cui lo stile ‘out-of-bed’ ci calza a pennello, Devid Toth, Senior Stylist presso il Salone di Ted Gibson consiglia: «Per uno stile ‘spettinato’, applicare un prodotto volumizzante sui capelli umidi e poi dopo averli asciugarti, ridefiniteli con ferro come più vi aggrada. Aspettate qualche minuto in più per avere dei capelli ricci scolpiti. In ultimo aggiungete la lacca spruzzandola perpendicolarmente al capello».