Tagli capelli, quando il parrucchiere combina il disastro

da , il

    Tagli capelli, quando il parrucchiere combina il disastro

    E’ capitato a tutte, felici ci rechiamo dal parrucchiere certe che il taglio certo valorizzerà il volto e ci farà sentire più belle, poi l’impavido, dopo tre ore di seduta e attesa, sfoggia la sua opera finale, e noi osserviamo allibite il nuovo look sexy lontano da ogni aspettativa. La chioma tanto amata è scomparsa lasciando al suo posto un’inspiegabile acconciatura che ci coglie impreparate. Che fate? Vi rifiutate di pagare e scagliate contro il malcapitato artista la vostra rabbia? O soffocate la disperazione e con un sorriso stentato pagate il più velocemente possibile per raggiungere in fretta le mura domestiche dove vi lasciate andare ad un pianto disperato?

    Non so di quale categoria facciate parte, personalmente ho passato tutte le fasi, prima mi indignavo oggi lascio la scena del delitto cercando di non far vedere il mio orrore, troppe spiegazioni, troppe parole. Il punto è a questo punto una volta combinato il danno, vi date agli impacchi di camomilla e alla pazza ricerca dei capelli sani, oppure mangiate ogni tipo di frutta per ottenerli belli e setosi, o peggio vi chiudete in casa fin tanto che non ricrescono?

    Cambiare parrucchiere è certo il primo passo, ma credetemi, i crimini dei capelli capitano davvero molto spesso ed è probabile che il parrucchiere killer in realtà sia convinto di aver creato l’acconciatura del secolo, non pensa certo di avervi appena aperto le porte della disperazione. E vogliamo discutere delle tinte? Naturale o con ammoniaca sono capaci di veri e propri disastri, per fortuna che esistono i cappelli!

    Niente panico, se non riuscite proprio a vedervi col nuovo taglio o colore per prima cosa pensate niente panico, ricrescono, secondo rivolgetevi a un altro parrucchiere che certo non mancherà di sottolineare lo scempio e cercherà di rimediare consapevole del difficile compito. Infine, se proprio non riuscite a farvene una ragione, datevi agli accessori, cercate di giocare con i vostri capelli, l’ironia aiuta a cacciare la tristezza.