Tintura capelli fai da te: a casa come dal parrucchiere

da , il

    Tintura capelli fai da te: a casa come dal parrucchiere

    Le tinture dei capelli fai da te sono sempre più diffuse tra le donne che scelgono una via più economica rispetto al parrucchiere. Sceglire di colorare i propri capelli in casa ci permette infatti di risparmiare un bel po’ e il risultato, il più delle volte, è soddisfacente. Grazie ai nuovi prodotti in commercio rischiare di fare un gran pasticcio con la propria chioma è sempre più raro. Il ventaglio di possibilità è veramente ampio, naturalmente il consiglio più accorato per ottenere dei capelli colorati sani e brillanti è muoversi con cautela almeno le prime volte, non optare per cambi radicali ed esperimenti che potrebbero castarci caro.

    La tintura dei capelli in casa per molte donne è routine, coprire la ricrescita dei capelli bianchi, cambiare i riflessi, sanno muoversi con destrezza, hanno imparato a scegliere il colore che fa per loro e non hanno dubbi a rigurado.

    Per chi invece è alle prime armi e vuole avvicinarsi a questo tipo di tecnica ci sono un paio di dritte e consigli che possono essere utili.

    Innanzitutto la scelta tra tinture semi permanenti o permanenti: le prime sono tinte che non contegono ammoniaca e hanno una durata di alcune settimane, ideali per chi è alle prime armi e non vuole rischiare troppo. Vengono chiamate anche tinture tono su tono, perchè riscaldano per lo più il colore naturale, ravvivandolo con riflessi e luminosità. L’altra categoria è quella delle tinture permanenti, a queste consigliamo di avvicinarsi quando si ha più destrezza con questo tipo di prodotti: contengono ammoniaca e permangono sul capello per alcuni mesi, sono più aggressive sia per la struttura del capello, sia per il cuoio capelluto.

    Come sceglire il colore che fa per noi? Ricordate che questo tipo di colorazioni non schiariscono, come si è tentati a pensare, anzi, tendono sempre a scurire il capello, quindi è consigliabile scegliere una tonalità molto vicina alla propria, non troppo scura perché potrebbe incupire ancora di più il colore, ma nemmeno molto più chiara perché tende poi a colorare verso il rosso e a scolorire in maniera sgradevole, soprattutto quando ci si espone al sole.

    Le tintura fai da te spesso possono causare reazioni allergiche, per escludere questa possibilità, applicate prima di utilizzare una tintura nuova una piccola quantità di prodotto sul braccio, copritela e aspettate pazientemente 24 ore, se non ci sono reazioni particolari procedete pure.

    Strumenti necessari: i kit per le tinte casalinghe contengono tutto il necessario, a voi restano piccoli accorgimenti: indossate una maglietta vecchia per evitare di macchiarvi con qualche schizzo di tintura, copritevi le spalle con un vecchio asciugamano e passate un velo di vasellina lungo il contorno del viso all’altezza dell’attaccatura dei capelli, eviterete di macchiare la pelle con il colore, inoltre per proteggere mani e unghie ricordatevi di indossare sempre i guanti.