10 cose che non pulisci come dovresti

da , il

    cose-che-non-pulisci

    10 cose che non pulisci come dovresti. Sei certa che la tua casa sia a prova di batteri? Anche alle più maniache capita di dimenticare qualche piccolo particolare e cose che per qualche oscura ragione si tende a tralasciare. Dal cuscino su cui poggiamo la testa durante il sonno, di cui spesso si cambia solo la federa, alla borsa che ci portiamo al lavoro, dai lacci delle scarpe al contenitore del dentifricio e dello spazzolino. Oggetti di uso quotidiano che non degniamo della minima attenzione, nonostante nel tempo diventino veri e propri ricettacoli di batteri e sporcizia. Scopriamo allora la top ten delle cose che dovremmo pulire meglio.

    contenitore-del-dentifricio

    Il contenitore del dentifricio

    Che sia un barattolo di vetro o plastica il risultato è sempre lo stesso, lo si lascia lì sul lavandino senza degnarlo di un solo sguardo. Fino al momento del non ritorno quando ormai è talmente sporco che vale la pena cambiarlo. Basta una passata a settimana per ridargli dignità.

    il-cuscino

    Il cuscino

    Un vero ricettacolo di batteri e non solo, è infatti l’habitat ideale di cellule di pelle morta, acari, muffe e funghi. Quanto più a lungo non lo si lava, quanto più pericoloso diventa per la nostra salute, provocando addirittura problemi d’asma.

    le-chiavi

    Le chiavi

    Chiavi di casa, dell’automobile, dell’ufficio sembrano essere immuni a ogni forma di pulizia. Passarle sotto l’acqua sembra un gesto ridicolo, ma farlo almeno di tanto in tanto potrebbe essere la soluzione ideale per evitare accumuli di batteri.

    la-borsa

    La borsa

    Ci accompagna ovunque, dall’ufficio al supermercato, dal tabaccaio al bagno, eppure siamo soliti non lavarla mai. Ma la borsa, per la nostra incolumità, andrebbe lavata accuratamente, difatti secondo alcuni studi sarebbe più lercia dei nostri bagni.

    lacci-scarpe

    I lacci delle scarpe

    Forse i peggiori di sempre, i batteri che si accumulano sui lacci delle scarpe possono addirittura causare infezioni allo stomaco, problemi agli occhi e ai polmoni. E più i lacci sono sporchi, meglio sopravvivono. Tra le altre cose li tocchiamo continuamente!

    Scopri come pulire le scarpe bianche

    il-cellulare

    Il cellulare

    Il nostro inseparabile cellulare passa parecchio tempo a contatto con superfici zeppe di batteri. Lo appoggiamo ovunque e lo maneggiamo continuamente e c’è chi sostiene sia più sporco persino della tavoletta del wc. Per pulirlo basta poco, un panno umidificato e voilà, problema risolto.

    vasi-piante

    I vasi

    I vasi delle nostre piante per qualche strana ragione sono oggetti intoccabili. Una volta inserita la pianta, li lasciamo praticamente a se stessi, dimenticandoci di prendercene cura. Eppure stanno a diretto contatto con la sporcizia del pavimento.

    Scopri come pulire le bottiglie di vetro e i barattoli

    mensole

    Le mensole

    Ci accingiamo a fare le pulizie domestiche, passiamo i mobili, puliamo a terra, diamo una spruzzata alle finestre ma le mensole rimangono inalterate. Sarà perché sopra ci mettiamo tanti oggetti e la voglia di rimuoverli è pochissima. E la polvere si accumula…

    porte

    Le porte

    E che dire delle porte? Se le mensole vengono spesso tralasciate, le porte non vengono proprio considerate. Capita di dimenticarle per mesi se non anni, finendo per accumulare manate e fastidiose macchie di unto.

    tappeti

    I tappeti

    Infine i tappeti, complemento d’arredo immancabile nelle nostre abitazioni. Li sbattiamo, li mettiamo a prendere aria ma di lavarli non se ne parla, troppa fatica, troppo lavoro. Ma vi immaginate cosa si accumula nel tempo tra le loro trame?