10 errori da non fare in casa: orrori da arredamento [FOTO]

da , il

    10 errori da non fare in casa. L’arredamento di casa dovrebbe rispecchiare anzitutto la personalità del proprietario al di là del buono o cattivo gusto. Ma è altrettanto vero che ci sono limiti entro cui spingersi è vivamente sconsigliato a meno che non si sia ben consapevoli del risultato finale. Perché la casa deve essere sì personale ma con stile e capita spesso, complice l’inesperienza o i cattivi consiglieri, di commettere orrori da arredamento imperdonabili. Ecco la top ten di quelli assolutamente da evitare!

    Trasformare casa in un negozio d’arredamento

    Ispirarsi alle stanze dei brand d’arredamento è consentito, riprodurle nei minimi dettagli assolutamente vietato. Complice l’inesperienza, tendiamo ad arredare le nostre dimore come anonimi mobilifici ma a fare la differenza è proprio il tocco personale. Non trascurate questo dettaglio tutt’altro che irrilevante.

    Trascurare l’illuminazione

    Mobili, complementi, suppellettili ma anche e soprattutto luci, elementi fondamentali per conferire a ogni stanza la giusta atmosfera. Posizionatele in punti strategici e sceglietele con estrema attenzione.

    Fare acquisti compulsivi

    Prima di passare all’acquisto sarebbe opportuno vagliare con attenzione i diversi modelli onde evitare errori imperdonabili. L’estetica conta ma non è tutto, dimensioni dei mobili e funzionalità sono caratteristiche altrettanto importanti.

    Osare troppo

    A meno che il vostro obiettivo non sia uno stile volutamente eccessivo e controcorrente, consapevolmente kitsch, è opportuno attenersi a qualche semplice regola di buongusto evitando accozzaglie di oggetti e stili. La casa apparirebbe caotica e trascurata.

    Arredare con le piante di plastica

    L’effetto giungla urbano è decisamente cool purché si ricorra a piante rigorosamente vere. I facsimile di plastica comportano meno seccature ma non sono minimamente paragonabili agli originali.

    Trascurare la funzionalità

    L’estetica non è tutto, nell’arredamento la funzionalità ha un ruolo altrettanto importante. Privilegiate mobili in grado di coniugare al meglio questi due aspetti.

    Trascurare i colori

    Se l’illuminazione è fondamentale, lo sono ancora di più i colori. Delle pareti, dei mobili, degli oggetti, dei tessuti perché tutto contribuisce a creare atmosfera… o a rovinarla.

    Puntare sui pezzi in stile

    Ultimamente va molto di moda acquistare mobili in stile, ovvero pezzi d’arredo che reinterpretano in chiave originale stili antichi come il barocco, il liberty, il rococò. A parte il prezzo considerevole, questi elementi d’arredo vengono il più delle volte inseriti a casaccio risultando banali e pacchiani.

    Sistemare a casaccio i quadri

    I quadri per arredare casa sono in grado di valorizzare con stile gli interni purché li si scelga e li si posizioni sulle pareti con un minimo di accortezza e buongusto. Mai optare per singole stampe di dimensioni ridotte al di sopra di un mobile decisamente ingombrante e viceversa.

    Accumulare troppe cose

    Accade col passare del tempo quando la casa si riempie progressivamente di suppellettili, gran parte delle quali del tutto inutili. Il risultato è una sensazione di disordine generale, meglio valorizzare pochi elementi, curare i particolari e fare piazza pulita degli eccessi.