10 modi per riciclare grucce col fai da te

da , il

    10 modi per riciclare grucce col fai da te

    Se, come me, avete la casa piena di grucce di vestiti, oggi, voglio suggerirvi 10 modi per riciclare grucce col fai da te.

    Le grucce appendiabiti infatti, tra i vestiti che acquistiamo e quelli che portiamo a lavare in lavanderia si accumulano a dismisura nei nostri armadi creando un certo disordinato affollamento. Se siete a caccia di suggerimenti su come fare ordine, realizzando qualcosa di utile allo stesso tempo siete di fronte al post giusto.

    1. Il modo più semplice e immediato di riciclare grucce è quello di sfruttarne l’uncino per realizzare degli appendi oggetti sia in bagno che in cucina. Potete appendervi di tutto: forbici, rotoli, panni per asciugare i piatti e tutto quello che la vostra fantasia vorrà suggerirvi. Potete rivestire le grucce di stoffa o carta colorata così da intonarle alla parete su cui le appenderete e risultare esteticamente gradevoli alla vista.

    2. Se oltre ad avere delle grucce da riciclare possedete anche una vecchia maglietta potete appenderla come se doveste riporla nell’armadio, cucirla all’estremità e nelle maniche e ottenere un praticissimo porta mollette o porta sacchetti di plastica da appendere in cucina.

    3. Se avete a disposizione le grucce della lavanderia, quelle metalliche per intenderci, che si piegano facilmente potete fletterle fino ad ottenere un porta tovaglioli da appendere accanto al tavolo o un porta fogli da appendere accanto alla scrivania.

    4. Sempre le grucce da lavanderia possono essere piegate e modellate per formare un cuore da decorare con dei nastri e dei fiori secchi da appendere come decorazioni alle porte, alle pareti o agli armadi di casa.

    5. Se avete delle figlie o delle nipotine potete riciclare le grucce realizzando per loro delle splendide ali da fata con cui giocare. Tutto quello che dovrete fare è unirne 2 dal lato dei ganci e rivestile prima con della stoffa colorata e poi con del tulle. Inutile sottolinearvi che oltre a ripulire il vostro armadio in questa maniera farete la felicità delle vostre bimbe.

    6. Se il fai da te è la vostra passione, potete anche pensare a delle maniere più impegnative di riciclare grucce, come per esempio quella di creare un lampadario (come quello nella foto), delle lampade da tavolo o addirittura delle sedie dal design ultramoderno.

    7. Se siete appassionate di giardinaggio potete utilizzare le grucce per far crescere in balcone le piante arrampicanti, ad esempio o per assicurare i vasi in modo che non volino via in caso di vento forte.

    8. Rispettando la loro naturale vocazione di appendiabiti potete riciclare le grucce per realizzare un attaccapanni moderno da parete, con un pannello nel quale inserirete un’estremità della gruccia e sfruttandone quella opposta per appendere gli abiti.

    9. Dal momento che Natale si sta avvicinando, non posso trascurare di includere tra i suggerimenti su come riciclare grucce quello di sfruttarle per la realizzazione dell’albero di Natale.

    10. Restando in tema natalizio potete riciclare le grucce per confezionare in maniera più efficienti i vostri regali appendendovi lo scotch da ritagliare o i nastri con cui decorare i pacchetti. In questo caso, alla fine delle feste, le vostre grucce potranno anche tornare nell’armadio…