Accessori cucina: per bere un buon tè non basta il cucchiaino!

da , il

    La Regina d’Inghilterra beve il tè alla cinque, qualsiasi cosa succeda! E così i suoi sudditi. La pratica beverina del pomeriggio è ormai consolidata nei secoli nelle abitudini degli abitanti del Regno Unito, che considerano l’ora del tè un momento particolare, da gustare, come per noi potrebbe essere la preparazione della lasagna. Molti di noi sono soliti bollire l’acqua, infilare per un paio di minuti la bustina di tè nella tazza, toglierla, zuccherare e bere. Per alcuni va bene così, ma chi vuole provare l’ebbrezza di sentirsi british può impreziosire il proprio servizio da tè con i nuovi accessori di Rosso regale, di Maiuguali, Ad Hoc o di Alessi.

    I filtri si presentano sia in versione minimal che in quella vivace e colorata, come quelli a forma di cuore di Maiuguali o quelli di Ad Hoc raffiguranti simpatiche faccine, mentre le pinze per prendere la bustina e per spremerla variano da quelle in plastica a quelle in acciaio e silicone, come propone Ad Hoc. Sempre il silicone viene utilizzato per altri accessori, come i colorati infusori o i mini colini di Maiuguali. Gli spremilimoni più interessanti vanno da modelli in silicone di Lekuè, ai modelli in acciaio inossidabile e dal design ricercato di Alessi.

    Rosso Regale firma i piattini da tè in porcellana decorata a mano, ognuno confezionato con quattro scatoline di tè a tema.

    Particolari anche i cuocitè, tra i quali si distinguono quello in acciaio e resina di Evasolo e quello a forma di cuore di Ad Hoc, che ha prodotto anche il cuocitè Hang Loose.

    Per fare bella figura con gli ospiti ed arricchire la collezione di oggettistica per la casa, potete presentare le bustine nel contenitore Easy Life con il coperchio in vetro.