Animali domestici in estate: tre problemi comuni

da , il

    Animali domestici in estate: tre problemi comuni

    Gli animali domestici sono come i bambini e gli anziani, e durante i periodi estivi, soprattutto di caldo intenso, non possono essere abbandonati a se stessi, visto che possono soffrire di una serie di problematiche da seguire e da tenere sotto controllo. Di seguito ne vedremo tre, le più comuni e che richiedono una particolare attenzione, per permettere al nostro amico a quattro zampe di passare un’estate rilassata priva di sofferenza. Ricordate sempre che un animale domestico non è né un passatempo, né una moda, ma un impegno serio e responsabile, al pari di un altro essere umano.

    Gli spostamenti sono dei problemi da non sottovalutare, perché caldo, umidità e costrizione nei piccoli spazi della macchina rendono gli animali insofferenti. Per questo motivo, e per permettere loro di espletare i bisogno fisiologici (ma ricordare di portare ed utilizzare sempre il kit per la raccolta), è necessario programmare più soste.

    Le pulci esplodono con il caldo, grazie soprattutto all’aumentata umidità del pelo. La rivista Paw Nation consiglia di utilizzare il detersivo per piatti nel lavaggio dell’animale, perché conterrebbe delle sostanze nocive per i parassiti. Gli animali, invece, non dovrebbero affatto risentirne, anche se, prima di intraprendere una simile azione, è meglio consultare un veterinario.

    Sapete che anche cani e gatti possono scottarsi? Il solleone è nocivo anche per loro, soprattutto nelle zone bianche, come ad esempio la punta delle orecchie. Nelle giornate particolarmente soleggiate, quando si prevede una prolungata esposizione al sole, è meglio applicare della crema solare ad alta protezione nelle zone a rischio scottatura.