Armadio a muro con ante scorrevoli: crealo col fai da te

da , il

    Armadio a muro con ante scorrevoli: crealo col fai da te

    Avete l’esigenza di un nuovo armadio, ma non avete lo spazio dove metterlo? In questo caso la soluzione potrebbe venire da un armadio a muro. In questo post vi daremo dritte e suggerimenti su come realizzare un armadio a muro fai da te.

    La prima cosa da fare se volete realizzare una cabina armadio o un armadio a muro con ante scorrevoli è individuare uno spazio della vostra casa che risulta inutilizzato.

    Potrebbe trattarsi di un vano tra due pilastri, tra un pilastro ed una parete, una nicchia in una parete e quant’altro. Individuato lo spazio, due sono le cose sulle quali occorre concentrarsi: la tecnica di realizzazione e il materiale con cui vogliamo realizzare il nostro armadio a muro.

    Supponiamo di volere realizzare il nostro armadio a muro con ante scorrevoli.

    Vi consiglio di rifornirvi dei seguenti elementi modulari presso un negozio tipo Ikea: n.2 pannelli (ante) 110cmx204cm, spessore cm3,5cm; n.4 listelli per il telaio sezione 4cmx6cm di cui n.2 (listelli laterali) da 192 cm, n. 2 (listello superiore e listello inferiore) da 212cm; n.2 listelli necessariamente della stessa essenza delle ante sezione 5cmx10cm da 204 cm (altezza ante) per rifinire (chiudere)lateralmente le ante; il kit di guide scorrevoli (n. 4 binari e 8 staffe); viti autofilettanti per fissare i binari e le staffe rispettivamente al telaio e alle ante, viti e tasselli per fissare il telaio al muro.

    Acquistato il materiale, prima di passare alla fase operativa bisogna dotarsi degli attrezzi necessari: serie di giravite, matita, squadra, riga, metro, martello, trapano avvitatore, punte da legno e da muro, filo a piombo, livella a bolla d’aria.

    Dovete anzitutto attrezzare il vano con elementi modulari di una profondità compatibile con quella del vano (da assemblare tra di loro e fissare alla parete posteriore del vano con tasselli e viti). Una volta montati e assemblati tra loro i vari elementi della composizione con bulloncini passanti, per rendere sicura l’intera struttura bastano pochi punti di ancoraggio alla parete posteriore con viti e tasselli.

    Successivamente dovremmo provvedere alla chiusura del vano con le ante scorrevoli. Il criterio che seguiremo prevede che ante e binari vengono assemblati autonomamente al telaio da fissare esternamente al perimetro del vano.

    Come prima cosa si provvede ad assemblare il telaio. Bisogna fissare 4 binari, di cui 2 al listello superiore e 2 al listello inferiore, ed 8 staffe, 4 per ogni anta. Con l’utilizzo di viti autofilettanti di adeguata misura, verranno fissati frontalmente al listello superiore ed a quello inferiore i 2 binari sui quali scorre l’anta interna, mentre i 2 binari su cui scorre l’anta esterna verranno fissati rispettivamente il primo al listello superiore sul lato che guarda il soffitto ed il secondo al listello inferiore sul lato che guarda il pavimento. I 4 binari saranno posizionati centralmente rispetto alle 4 facce dei listelli.

    Fissati i binari si passa a fissare le staffe-guida alle ante. Per consentire alla due ante di scorrere una sull’ altra, le staffe di una delle due fanno anche da distanziatore. Per ogni anta le staffe verranno fissate in corrispondenza dei rispettivi binari: 2 in corrispondenza del binario superiore e 2 in corrispondenza del binario inferiore.

    Fissati i binari al telaio e le staffe alle ante, con l’ausilio di viti e tasselli si passa a fissare il telaio alla parete lungo il perimetro del vano. Filo a piombo e livella a bolla d’aria contribuiranno a posizionare il telaio in maniera corretta.

    Una volta fissato il telaio alla parete verranno posate una dopo l’altra le due ante, alle quali sono state fissate le staffe-guida a scomparsa a forma di “L” che alloggeranno perfettamente nei binari fissati al telaio.

    A questo punto il nostro armadio a muro risulta completo.