Arredamento anni ’60: idee per ricrearlo in casa

da , il

    L’arredamento degli anni ’60 subisce una forte trasformazione dovuta principalmente ad un totale e radicale cambiamento di pensiero. Negli anni ’60 nasce e si diffonde la cultura Pop e la Pop Art, l’arte popolare per eccellenza. Per ricreare in casa l’arredamento in stile anni ’60 dobbiamo scegliere colori forti ed accesi, sia per gli arredi che per le pareti. Tra i colori predominanti di quell’epoca l’arancio, il giallo, il verde, il fucsia, l’azzurro e l’accostamento tra il nero e il bianco. Per quanto riguarda gli arredi, negli anni ’60, vengono realizzati mobili ed oggetti interamente in plastica. Questo materiale, di facile ed economica lavorazione, rendeva possibile la produzione di arredi e di oggetti dal forte impatto visivo e a prezzi davvero contenuti. L’arredamento anni ’60 è inoltre caratterizzato da forme sinuose e lineari. Un altro elemento caratterizzante l’arredamento anni ’60 è la carta da parati, sempre colorata e intessuta con trame e decorazioni simmetriche, concentriche, ma anche floreali. Per ricreare un arredamento anni ’60 possono essere utilizzati anche quadri dei personaggi più in vista dell’epoca come i Beatles o Marilyn Monroe.

    Mobili anni ‘60

    Durante gli anni ’60 gli arredi assumono forme sempre più strane ed originali. L’innovazione nell’arredamento anni ‘60 è rappresentata anche dai colori; vengono abbandonati i classici colori come il panna, il marrone e il nero a quelli più intensi ed accesi come l’arancio, il giallo e il verde. Gli arredi assumono forme più tondeggianti e meno spigolose e squadrate. In questi anni si diffondono anche le prime versioni di mobili componibili e modulari.

    Poltrone anni ‘60

    Le poltrone degli anni ‘60 sono caratterizzate da una grande comodità e funzionalità, ma anche, da linee e forme davvero innovative e futuristiche. Negli anni ’60 nascono anche i primi pouf, ancora oggi molto diffusi ed utilizzati.

    Divani anni ‘60

    Anche i divani sono soggetti a notevoli trasformazioni, nelle forme, nei colori e nei materiali. In particolare, i divani anni ’60, assumono forme e linee molto più sinuose e tondeggianti.

    Tappeti anni ‘60

    Negli anni ’60 i tappeti diventano molto più ampi e vengono prodotte anche le prime versioni circolari o ovali. Le trame sono simili a quelle delle carte da parati.

    Tavoli anni ‘60

    Nell’arredamento degli anni ’60 anche i tavoli assumono forme molto più futuriste. Tra i tavoli più diffusi in questi anni troviamo quelli con superficie in vetro o cristallo.