Arredamento in stile classico contemporaneo, le idee di design più belle per la casa

Scopriamo tutte le idee di design più belle per la casa per un arredamento in stile classico contemporaneo, che concilia mobili più tradizionali con elementi dal design all'avanguardia. Si tratta di uno stile dalle linee prevalentemente essenziali, pulito e ordinato, senza eccessi. Ecco come portarlo in casa propria con qualche consiglio ad hoc.

da , il

    Scopriamo le idee di design più belle per la casa per un arredamento in stile classico contemporaneo. Si tratta di uno stile essenziale, dalle linee pulite, che mescola elementi e mobili dal design moderno con altri più classici, creando un piacevole equilbrio. E’ l’arredamento giusto per chi ama l’eleganza ma preferisce evitare gli eccessi, difatti l’arredamento contemporaneo per la casa è incentrato sulla sobrietà. Ecco tante idee da cui trarre ispirazione per portarlo tra le pareti domestiche, dalla cucina al salotto, dal bagno alla camera da letto, in chiave più o meno minimalista.

    Stile contemporaneo: il significato

    Qual è il significato dello stile contemporaneo? L’arredamento contemporaneo è in linea con i tempi, ovvero rappresenta lo stile più moderno in assoluto, influenzato dalle nuovissime tendenze in fatto di design. Si tratta di uno stile che cambia con il mutare dei tempi perché se oggi rappresenta il gusto del momento attuale, un domani cambierà in sintonia con la nuova sensibilità. Oggigiorno è comunque sinonimo di essenzialità, ordine, comodità, ecologia, innovazione e anche tecnologia perché la casa contemporanea è sempre più orientata in questa direzione e privilegia mobili ed elettrodomestici dotati di funzionalità all’avanguardia, per esempio frigoriferi che elencano i cibi mancanti aiutandoci a fare la lista della spesa. (Photocredit: homedecorlibrary)

    Mobili in stile contemporaneo moderno

    I mobili in stile contemporaneo moderno si caratterizzano per le linee essenziali e pulite, ma anche per il design all’avanguardia. Tuttavia l’essenzialità delle linee non corrisponde necessariamente a modelli banali. L’arredamento contemporaneo moderno, per quanto lineare, è impreziosito da dettagli che lo rendono unico nel suo genere e spesso si ispira al lavoro di grandi designer. Ovviamente molto dipende dall’effetto desiderato perché se volete che la casa sia più classica, conviene scegliere mobili dalle forme altrettanto tradizionali, mentre per un effetto più moderno è meglio optare per mobilia dal design futuristico. Non sottovalutate i mobili tondeggianti perché nello stile contemporaneo sono di tendenza. Niente spazio invece a frivolezze e ghirigori nell’arredamento di casa classico contemporaneo, dal divano alle mensole, dal letto alla cucina, i mobili contemporanei sono essenziali nelle forme e nei colori. (Photocredit: bestsellsite 2)

    Stile contemporaneo in cucina

    Lo stile contemporaneo in cucina si caratterizza per la presenza di mobili dalle linee essenziali e dai colori neutri, sia declinati in bianco che in nero o al massimo in grigio. Al bando invece la maggioranza delle altre tonalità. Niente legno, qui si privilegiano piani cucina in acciaio piuttosto che superfici laccate oppure opache. Il pavimento è altrettanto importante, molto diffuso per esempio il gres porcellanato. In realtà si possono anche fondere tendenze diverse, per esempio lo stile nordico è fonte di ispirazione nelle sue forme più minimaliste, difatti privilegia il bianco come colore e forme essenziali, se non fosse per il fatto che utilizza molto legno. Anche l’industriale può essere uno stile a cui ispirarsi. Gli impianti di illuminazione della cucina saranno minimal, perfetti per esempio i faretti con luci fredde. E’ molto importante evitare decorazioni e troppi elementi fuori posto, la cucina contemporanea è pulita, ordinata, precisa, nulla è fuori posto. Se c’è abbastanza spazio una piante verde completerà l’atmosfera conferendo un tocco green. (photocredit: homedecorlibrary)

    Arredamento contemporaneo in soggiorno

    L’arredamento contemporaneo classico per quanto riguarda il soggiorno privilegia il colore bianco, come abbiamo visto anche in cucina, e mobili laccate o opache nelle diverse gradazioni di grigi e poche cromie più accentuate, salvo qualche dettaglio. Si può optare in alternativa anche per mobili marroni o beige, ma occhio ai materiali, il legno non è adatto a questo stile. Importanti gli specchi e le basi lucide che creano originali giochi di luce. Le lampade, sia da terra che da soffitto, saranno moderne ed essenziali mentre le luci preferibilmente fredde. Per questo si può optare tranquillamente per i led, che oltre ad avere una luce fredda, sono anche minimal nel design. In questa stanza potete osare con un po’ di colore, non sui mobili ma sulle pareti. Meglio però non esagerare rivestendo una sola parete con della carta da parati alla moda, per esempio in stile tropical o jungle. Un tocco di colore spezza infatti la monotonia della tinta unita ma senza rendere l’atmosfera troppo carica. Nella gallery trovate tante altre idee in stile classico contemporaneo e anche in stile moderno contemporaneo, se preferite un tocco ancor più essenziale, da cui trarre ispirazione per arredare la vostra casa.