Arredo esterno: giardino, come fare un pavimento in pietra

da , il

    Arredo esterno: giardino, come fare un pavimento in pietra

    L’inverno porta con sé la necessità di nuovi lavori di arredo esterno: i giardini sono un disastro a causa delle continue piogge di questi ultimi mesi. Un pavimento in pietra può essere una soluzione funzionale ed esteticamente bella contro tutti i i problemi di pulizia. Ovvero fango ovunque e ghiaia sparpagliata. E sarà una base sicuramente più stabile anche per montare e fissare gazebo o altri complementi d’arredo per il giardino in plastica o ferro. Così da non farli volar via e capovolgerli con le prossime raffiche di vento. Ecco i consigli per fare concretamente una base forte e sempre pulita al vostro spazio verde domestico

    Fare il pavimento in pietra al giardino: preparativi

    Lavori in giardino

    Innanzitutto, per costruire un pavimento da esterni di pietra armatevi di un pò di tempo e di pazienza. Il fai da te diventata, in questo caso, un lavoro abbastanza impegnativo. Procuratevi da subito la rete elettrosaldata, del cemento e della sabbia. Non possono mancare, è chiaro, le lastre di pietra: sono da preferire gli scarti di granito. Chiamate qualche amico e fatevi dare una mano. Ovviamente, la prossima estate, ricordatevi di invitarlo alla prima cena organizzata in giardino!

    Pavimentazione in pietra: passo dopo passo

    Pavimentazione giardino

    1. Se in giardino c’è ancora la terra, eliminate quella residua. Nel caso ci sia la ghiaia è invece importante spargerla in modo uniforme così da trasformarla in utile massetto privo di pendenze.

    2. A questo punto, c’è bisogno della rete elettrosaldata da posizionare in terra. Se lo ritenete necessario, tagliate le parti che non servono con una cesoia e poi fatela affondare nel terreno. Non troppo, però, basta martellarla leggermente. Completata quest’operazione, passate a miscelare con l’acqua la sabbia e il cemento nella giusta quantità che serve per ricoprire la rete e creare una base resistente. Le proporzioni consigliate sono 2 di sabbia per 4 di cemento. Livellate bene e lasciate asciugare il tempo necessario.

    3. Quando la posa in cemento è asciutta bisogna passare alla pavimentazione vera e propria. Potete creare dei disegni con le pietre e incollarle con la specifica colla da fissaggio. L’unica accortezza è di evitare pendenze interne per non far ristagnare l’acqua piovana. Fin qui, il lavoro più duro. Nel momento in cui il pavimento di pietra è asciutto, esso va stuccato con una malta molto liquida, fatta di acqua e cemento, che infilandosi tra le lastre ne copre le fessure. Avete già in mente le idee per arredare lo spazio esterno rinnovato e ripulito?