Bonus elettrico 2010, come richiederlo

da , il

    Bonus elettrico 2010, come richiederlo

    Per il risparmio di energia in casa anche quest’anno è prevista l’erogazione del bonus elettrico. Questa risorsa permetterà ai beneficiari di pagare bollette meno care. Il bonus non potrà essere ovviamente dato a tutti, ma avranno la priorità tutti quelli che hanno un valore Isee al di sotto della media. L’ammontare del sostegno per il pagamento delle bollette varierà anche a seconda del numero di persone che appartengono al nucleo familiare. Coloro che già posseggono la social card si avvarranno del bonus automaticamente, per gli altri le procedura è diversa. Vediamo come richiederlo dopo il salto.

    Lo scorso 25 ottobre la AEEG, Autorità per l’Energia ed il Gas, ha comunicato le modalità di concessione del bonus sull’elettricità, dicendo che per tutti i titolari della social card l’accredito del bonus avverrà automaticamente sulla bolletta, da cui verrà detratta la somma che gli spetta a seconda del numero dei componenti della famiglia.

    Il bonus elettrico spetta di diritto a tutte le famiglie che hanno un reddito complessivo annuo uguale o minore a 7.500 euro (i possessori della social card) e varia a seconda del numero dei componenti di ogni famiglia interessata. Per il 2010 le tabelle prevedono: 56 euro all’anno per una famiglia composta da uno o due persone; 72 euro all’anno per tre-quattro persone; 124 euro per i nuclei familiari composti da più di quattro persone.

    Per quanto riguarda coloro che non posseggono la carta acquisti, la procedura prevede l’invio, da parte delle famiglie che ne vogliono usufruire, di una specifica comunicazione da presentare presso il proprio Comune di residenza con l’attestazione del valore ISEE, con le indicazioni della sua fornitura elettrica (reperibili sulla bolletta) e con la composizione del proprio nucleo familiare.