Bulldog inglese: un cane per appassionati

da , il

    Bulldog inglese: un cane per appassionati

    Il bulldog inglese è un cane speciale per veri appassionati. Quindi, è necessario informarsi bene prima del suo acquisto. E’ un cane molto impegnativo e bisognoso di affetto e cure costanti da parte di tutta la famiglia e poi come ben dovremmo sapere, non è un giocattolo che si può buttar via se ci stufa o perchè dovete andare via,il nostro animale può venire con noi in vacanza. Il mio obiettivo infatti, è di farvi conoscere meglio questo meraviglioso miracolo della natura, fornendovi le principali nozioni che dovreste conoscere prima di effettuarne l’acquisto o una volta che vi ritrovate un cucciolo di bulldog inglese nella vostra casa.

    Storia del Bulldog Inglese

    La storia di questa razza è molto triste. Il bulldog inglese nasce come animale da combattimento nel 1209 in Gran Bretagna per far divertire le persone di alto rango. Infatti, veniva messo in un’arena in cui successivamente veniva fatto entrare un toro a cui il cane saltava al collo e non si staccava per nulla al mondo fino alla morte di uno dei due. Questo era il gran divertimento: scommettere sull’animale che avrebbe ceduto per primo.

    Al termine di questa orrenda pratica, sono iniziate le varie selezioni genetiche per trasformarlo in ‘animale da compagnia’ e possiamo dire che sono riuscite molto molto bene.

    Caratteristiche morfologiche dello standard: Bulldog inglese

    Il bulldog inglese di oggi è un cane dotato di una massiccia muscolatura, il suo peso varia dal maschio alla femmina e si aggira tra i 25 e i 30 Kg. Ha il muso corto e la mandibola tende al prognatismo, il pelo corto, fitto e liscio ed è tanto buffo quanto dall’aspetto cattivo, un pò ‘tutto fumo e niente arrosto’, come si suol dire.

    Prezzo del Bulldog Inglese

    Il suo prezzo d’acquisto varia in base a tanti fattori: la presenza o assenza del pedigree, la genealogia ed il luogo in cui comprate il cane (allevamento o negozio) e si aggira tra i 1.500 ed i 4.000 euro ad esemplare.

    Carattere del Bulldog inglese

    Il carattere del bulldog inglese ha subito delle sostanziali modifiche durante la sua selezione. Fino ad una decina di anni fa la bestiolina (solo 30 Kg da adulto) era arrivata ad un livello di pigrizia inaudito, per esemplificare possiamo dire che faticava ad uscire a fare il giretto della casa per fare i bisogni.

    Oggi invece, ci troviamo di fronte ad un eterno peter pan. Infatti, ora oltre al comodissimo divano di casa, ama viaggiare in macchina guardando fuori dal finestrino, correre, giocare, ma sempre con il suo padrone. E’ molto intelligente e il molto và sottolineato: capisce la maggior parte delle cose che sente perchè dai 15 mesi in poi apprende il vocabolario di un bambino di 2 anni. Ovviamente più gli si parla insieme e più imparerà.

    Al contrario di molti altri cani il bulldog inglese entra a far parte della famiglia ed ogni singolo elemento ha un ruolo ben definito nella sua vita: uno lo porta fuori, un altro lo fa giocare, un altro gli fà i grattini e lui conosce perfettamente questi comportamenti e, coi capricci, approfitta di tutte le opportunità che ha!

    E’ amichevole e giocherellone con tutti ed è curioso degli estranei inoffensivi. Adora i bambini, è tenero, dolce ma, non ci crederete finchè non ‘toccherete con mano’, anche molto permaloso. Lui deve essere il centro del mondo ed avere le attenzioni di tutti i componenti familiari altrimenti è capace di fare l’offeso per un tempo illimitato. Essendo così sensibile è anche un ottimo guardiano della casa e della sua famiglia. Tutto ciò che ha per lui un valore affettivo và attentamente vigilato e salvaguardato (la vostra casa e voi sarete al sicuro con un cagnolino della sua razza).

    Addestramento del Bulldog inglese

    Parlare di un reale addestramento di un bulldog inglese è poco credibile data la sua intelligenza e la sua furbizia, ma possiamo insegnare al nostro bulldog adascoltarci utilizzando una sola cosa: prenderlo per la gola. Fin da quando è cucciolo cerchiamo di trovare il suo biscotto preferito: sarà la nostra arma. Il nostro migliore amico ha un motto: ‘biscotto ad ogni costo’. Il vostro bulldog inglese lavorerà solo dietro lauto compenso . Dovrete avere molta pazienza e costanza , ma alla fine l’avrete vinta voi grazie alla sua ingordigia.

    Un esempio potrebbe essere quello di fare una tranquilla passeggiata col cagnolino di 30 Kg in traino. Il bulldog deve sentire la vostra gamba vicino al suo corpo ed ogni qual volta tirerà dovrete bruscamente fermarlo, al che si girerà stranito verso di voi che dovrete chiamarlo con dolcezza e sfoderare il suo agoniato biscotto come ricompensa. Quando imparerà, andare in giro col vostro fedele amico sarà davvero una soddisfazione unica.

    Alimentazione del Bulldog Inglese

    L’alimentazione del bulldog inglese è di fondamentale importanza per il benessere del cane. Avete 3 alternative per un nutrimento corretto: il secco (croccantini), l’umido (scatolette) e preparare voi la sua pappa . Molti di noi prediligono il secco perchè è più pratico e meno costoso ed apporta tutto il nutrimento necessario, però và abbinato a molta acqua fresca che deve sempre essere a disposizione dell’animale. Anche l’umido è un’ottima scelta perchè anch’esso è preparato ad hoc per il giusto apporto calorico.

    L’alimento migliore, però, rimane sempre quello preparato da noi. L’apporto nutrizionale che il Bulldog dovrebbe ingerire quotidianamente è suddiviso in 70% di proteine animali ( carni bianche, lessate senza sale per prevenire la dermatite), 20% di carboidrati (pasta stracotta o riso) e 10% di frutta (mela o pera) o verdura (piselli, zucchine, carote rigorosamente stracotti). Però ricordatevi che stiamo pur sempre parlando del Bulldog quindi dopo un pò di prove sarà lui a scegliere il suo cibo preferito data la sua testardaggine.

    Cura e salute del vostro cane

    E’ fondamentale che vi prendiate cura della salute del vostro cane fin da quando metterà piede/zampa in casa. Il bulldog inglese ha un aspetto da duro, ma è molto delicato a livello di salute . Innanzitutto bisogna sapere che non tollera il caldo , la sua temperatura ideale esterna sarebbe di 15/20 gradi, di conseguenza, d’estate, bisogna stare molto attenti. Il cane deve stare perennemente in condizionamento, sia in casa che in macchina,quando lo portate a fare il giretto dovete inumidirlo tutto, portarvi dietro uno spruzzino nell’eventualità che si asciughi e stare fuori il meno possibile evitando di farlo correre troppo o giocare con altri cani perchè il colpo di calore è in agguato. Oltre a questa massima è importante pulirgli tutti i giorni le rughe che ha sul muso con acqua borica e le zampe passando un cotton fioc inumidito tra un ditino e l’altro, altrimenti rischia la dermatite interdigitale. Vi ricordo che necessita di vaccinazioni periodiche e di un buon antiparassitario.

    Ora possiamo concludere dicendo che questo fantastico animale è amorevole, dolce, fedele, adatto ai bambini, ma ha bisogno di pazienza e attenzioni continue, quindi, se posso darvi un consiglio: amatelo, amatelo e ancora amatelo, ne sarete ricompensati.