Come fare il cambio di stagione nell’armadio

da , il

    Come fare il cambio di stagione nell’armadio

    E’ giunto il momento del cambio di stagione nell’armadio, niente paura, seguendo alcuni semplici consigli è possibile riorganizzarlo perfettamente in men che non si dica! Anche se non volete sbarazzarvi di quel maglioncino tanto carino di 10 anni fa, ricordate che un cambio di stagione fatto come si deve prevede anzitutto l’eliminazione dei capi vecchi e inutili. Niente lacrime, chiudete gli occhi, fate un bel respiro e gettate il maglioncino nella spazzatura! Subito dopo potrete passare al “cambio” vero e proprio, ecco qualche consiglio utile per non sbagliare.

    Come riorganizzare l’armadio per il cambio di stagione

    A meno che non abbiate deciso di costruire e organizzare una cabina armadio, il primo importante passo da fare per il cambio di stagione nell’armadio classico consiste nell’eliminare il superfluo. Perché continuare a tenere abiti e scarpe che non utilizziamo più da anni? Svuotate quindi l’armadio completamente e separate tutto ciò che indossate da ciò che non serve più, poi raggiungete il bidone più vicino e senza rimorso gettate via gli abiti inutili e soprattutto inutilizzabili. Se non avete voglia di iniziare perché non farvi invogliare dalla vostra musica preferita? E una volta conclusa l’operazione di “eliminazione”, passate subito alla pulizia dell’armadio… da cima a fondo! Passate quindi alla riorganizzazione: riponete calze e biancheria intima in scatole diverse, magari dalle tinte vivaci, e appendete gli abiti più utilizzati e quelli che occupano più spazio. E’ un metodo infallibile per avere tutto a portata di mano! Per le più ordinate può essere utile dividere i capi per genere, creando gruppi di vestiti per il giorno, per la sera, per lo sport, per l’ufficio etc. Ovviamente dedicate un piccolo spazio anche agli accessori, sistemandoli in una scatola oppure, se possibile, in ripiani estraibili o nei cassetti.

    Consigli per ultimare il cambio di stagione

    Per ultimare il cambio di stagione aggiungete nell’armadio qualche fiore di lavanda, qualche foglia di alloro o alcune stecchette di legno profumate. E per quanto riguarda i capi d’abbigliamento in forse, perchè non reinventarli apportando qualche modifica carina o impreziosendoli con accessori che prima d’ora avevate dimenticato di possedere? Infine, se dopo l’eliminazione e la reinvenzione, dovesse avanzare ancora qualche abito in buono stato potrebbe essere un’idea carina regalarlo ad un’amica, a un negozietto dell’usato o magari a un ente benefico. E non dimenticate che anche la biancheria e i reggiseni possono essere riciclati dandoli in beneficienza.