Camera da letto: comodini, nuova ventata di design

da , il

    C’è una regola non scritta che vale per tutte le camere da letto, moderne o non: il comodino segue lo stile degli altri mobili e deve essere ben intonato al letto, all’armadio e al comò. Abitualmente è uno degli ultimi complementi d’arredo a cui si presta attenzione quando si scegli il modello e i colori della stanza più intima della casa. Però si sa, ai designer non piace né la regola né l’avverbio che indica la normalità. Se anche voi preferite articoli originali e insoliti potreste partire proprio dal piccolo comodino. Così da rivolgere, ogni sera prima di spegnere la luce, uno sguardo assonnato all’instancabile fantasia del design.

    La fotogallery correlata fa una panoramica delle ultime novità in commercio. In cui vi capiterà di riconoscere il modello che è più adatto alle vostre esigenze: alcuni dei comodini qui presentati, oltre ad essere belli, sono multifunzionali. Progettati, cioè, trasformarsi e svolgere più ruoli come, ad esempio, Night/Bed disegnato dalla designer Maria Cichy.

    Un’altra alternativa è il modello contenitore, dal forte impatto contemporaneo, proposto da Kartell. Una struttura leggera e agile per avere bene in ordine occhiali, libri, riviste, telefono e tutto ciò che si tiene a portata di mano duratela notte, come la bottiglia d’acqua, i fazzoletti, la sveglia ecc…

    Agli amanti delle stile minimale, invece, si rivolge il brand tedesco Konstantin Slawinski: è una lampada-mensola da montare al lato del letto. Giusto lo spazio per un tascabile e una lampadina. Le proposte di design non finiscono qui e ce ne sono per tutti i gusti, come rivelano le immagini… Quasi una rivincita, per il povero comodino che non ha ancora il diritto di sedere nell’Olimpo dei complementi d’arredo, riservato al letto matrimoniale, alle lampade o agli armadi.

    Comodini moderni