Cani e gatti obesi: chiedere aiuto al fisioterapista

da , il

    Cani e gatti obesi: chiedere aiuto al fisioterapista

    Abbiamo già parlato della possibilità di avere un cane o un gatto sovrappeso: il problema non va assolutamente sottovalutato perché può avere conseguenze anche gravi sulla salute dell’animale. Per aiutarli a recuperare il peso forma e a vivere un’esistenza più serena possiamo chiedere aiuto al fisioterapista. Eh già: tutti sappiamo quanto la fisioterapia possa essere d’aiuto per una persona ma la novità è che sottoporsi alle sedute appropriate può aiutare anche il nostro amico a quattro zampe.

    La fisioterapia veterinaria può ad esempio svolgere un ruolo importante nel caso di recupero post-traumatico o in seguito ad un intervento chirurgico come trattamento conservativo. La fisioterapia veterinaria è utile anche per la preparazione fisica di cani atleti o da lavoro. Tra i vari interventi c’è anche quello degli animali anziani in sovrappeso. Ad esempio a Perugia si trova PetRehability, una clinica fondata da Emanuela e Aurora, due laureate in Veterinaria che hanno realizzato insieme il loro percorso formativo una per dedicarsi alla riabilitazione dei piccoli animali. Le terapie specializzate vengono erogate presso il domicilio del paziente perché solitamente la tranquillità dell’ambiente familiare rende maggiormente collaborativo l’animale e quindi garantisce risultati più rapidi. Le terapie includono un’ampia gamma di interventi specifici: massoterapia (ad es. per preparare il muscolo all’allenamento) e la termoterapia (es. per favorire la circolazione), lo stretching, l’elettrostimolazione, gli ultrasuoni e la magnetoterapia.