Cani e normative, come evitare le sanzioni

da , il

    Cani e normative, come evitare le sanzioni

    I cani sono degli animali domestici fantastici ed amabili, ma talvolta sono sfortunati ed hanno padroni poco educati, che oltre a non insegnar loro come comportarsi, non hanno rispetto per gli altri. Per tutelare le persone da questa tipologia di padroni di cani, in Italia, sono state istituiti norme, divieti e sanzioni. In questo post vorrei illustrarvi cosa potete fare e cosa assolutamente evitare per rispettare le regole di buona educazione ed evitare multe, semplicemente utilizzando un pò della diligenza del buon padre di famiglia. Le norme sono semplici da ricordare ed è essenziale rispettarle,non solo per la sanzione economica, ma anche per buona educazione.

    Avere un cane è una responsabilità e comporta degli impegni, quindi prima di adottarne uno tenete ben presenti queste cose. Chi è già possessore di un cane dovrebbe sapere che ci sono delle norme giuridiche che vanno rispettate per la tutela del nostro animale domestico e della società. Quando prendete un cucciolo è obbligatorio che lo portiate dal veterinario per fargli una visita accurata e per far sì che il veterinario inserisca il chip dietro l’orecchio sinistro del vostro animale domestico, il cane deve essere microchippato con i dati sensibili del padrone in modo che sia sempre possibile risalire dal cane a chi ne sia il padrone effettivo. Il chip può essere utile anche in caso di furto o smarrimento del vostro animale domestico. Ci sono delle vaccinazioni obbligatorie, ma è importante sapere che la vaccinazione anti-rabbica è obbligatoria solo in determinate regioni per l’elevata presenza di questa malattia che si è propagata attraverso alcuni animali selvatici che popolano il territorio. Le altre obbligazioni che dobbiamo rispettare per non incorrere in sanzioni sono poche ma essenziali: il collare, il guinzaglio, la museruola ed i sacchettini igenici. Quando uscite a fare la passeggiata con il vostro cagnolino, di qualunque taglia sia, è necessario essere muniti di sacchettini igienici per raccogliere gli escrementi prodotti dal vostro amico a quattro zampe. Dovete sapere che i sacchettini devono essere visibili agli occhi di tutti e soprattutto dei vigili, quindi vi consiglio di posizionarli sul guinzaglio. Per quanto concerne sempre la passeggiata, sappiate che il cane deve essere tenuto al guinzaglio, che il guinzaglio estensibile non è più a norma di legge, perchè la lunghezza massima che può raggiungere il guinzaglio da passeggio è di un metro e mezzo, non di più. Ora vi parlo dell’introduzione obbligatoria per tutti i cani. In teoria tutti i cani, anche se al guinzaglio, dovrebbero essere muniti di museruola, ma purtroppo non si è pensato ad alcune razze con il muso schiacciato, come i molossi, che con la museruola non riuscirebbero a respirare. Se detenete un cane a cui non potete mettere la museruola per evitare di causare problemi di salute, il mio consiglio è di acquistarla e legarla al guinzaglio di modo che sia visibile. Una delle ultime norme entrate in vigore per i cani è quella del patentino, prima si era fatta una distinzione di razza, per cui a prescindere dal carattere del cane era necessario che i padroni di determinate razze acquisissero una sorta di patente per poterli tenero, ora questa legge è stata modificata e può essere applicata a tutte le razze se il cane è aggressivo o mordace. Sarà il veterinario a dover stabilire se il vostro cane rientra in questo tipo di categoria e vi dirà direttamente di fare il patentino sotto prescrizione medica, infatti oggi sta a lui segnalare alla asl la pericolosità dei cani. Vi consiglio vivamente di fare un’assicurazione al cane, nell’eventualità che non volendo, si faccia male o faccia male a qualcun altro. L’assicurazione è obbligatoria solo per determinate razze specifiche. L’ultima cosa che ho intenzione di dirvi, ma non ultima in fatto di importanza. è che è vietato tenere il cane legato al guinzaglio senza padrone, quindi dimenticatevi di andare a fare la spesa con il cane legandolo con il guinzaglio da qualche parte ad aspettarvi. In questo caso, oltre alla sanzione economica, potrebbero addirittura portarvi via il cane per maltrattamenti.