Cartamodelli per abiti in stile anni 50 fai da te [FOTO]

da , il

    Cartamodelli per abiti in stile anni 50 - Gli abiti anni 50 sono certo più sobri degli outfit a cui siamo abituate, mezzo secolo fa le forme venivano esaltate in modo più discreto, senza nulla togliere comunque alla sensualità. Fu proprio allora che le donne iniziarono a interessarsi alla moda, incuriosite da questo mondo ancora inesplorato e ghiotte di novità. Ma col passare del tempo il processo si è invertito, spesso infatti la moda volge lo sguardo al mitico passato, riproponendo abiti vintage ormai dimenticati. Se anche voi avete un sentore di nostalgia per le gonne a ruota, le pences e i drappeggi di un tempo, niente di meglio che cimentarvi nella realizzazione di abiti fai da te ispirati agli anni 50, traendo spunto da disegni e cartamodelli sulla falsariga di quelli originali. Non è necessario avere competenze da sarta provetta, basterà cavarsela un pochino con ago e filo!

    La moda anni 50

    Gonne a ruota molto ampie, blazer corte e smilze, abiti a vita alta, blue-jeans, pattern a pois, questa la moda anni 50, il periodo della rinascita, quando le donne per la prima volta iniziarono a valorizzarsi e a mostrare le forme. E’ un momento di contaminazioni e il fashion ne risente positivamente, andando a pescare anche nella classi popolari, basti pensare all’introduzione del Denim. Ma in tutte le epoche c’è chi osa di più come le pin-up del tempo, che esibivano orgogliose i primissimi bikini, e chi preferisce un tranquillo stile borghese, come le casalinghe in abiti sobri a vita alta, sotto i quali si celavano però corpetti iper-femminili.

    Questa è anche l’epoca di Dior e Coco Chanel, miti fashion che lanciarono look innovativi, destinati a cambiare definitivamente le regole della moda. Fu proprio nel 1947 che l’Atelier Dior propose la prima collezione parigina di haute couture, scandalizzando e nel contempo eccitando il genere femminile con outfit composti da ampie gonne a ruota, lunghe sino a metà polpaccio, corpini stretch e giacchine corte sagomate. Coco Chanel d’altra parte negli anni 50 riapprodò nel mondo della moda con completi comodi in stile casual, nettamente diversi dalle proposte di Dior. Per quanto concerne i colori, quelli che andavano per la maggiore erano il nero e il blu, mentre le fantasie più amate erano sobrie o al contrario molto divertenti, basti pensare ai pois!

    Come vestirsi in stile anni 50

    Se volete ricreare un look anni 50, niente di meglio che puntare sulle classiche gonne a ruota, che evidenzieranno il vitino di vespa soprattutto con cinture strizzate e colorate. La mise sarà perfetta completandola con una camicetta bianca o a pois e un foulard di seta al collo. Per un look sbarazzino abbinate un paio di ballerine, non troppo eleborate, mentre per quanto riguarda l’acconciatura, optate per una classica coda di cavallo, magari con frangetta. Se invece amate osare di più, perchè non ispirarvi allo stile da Pin up? Basterà indossare shorts con camicia legata in vita, oppure scegliere un comodo abito vintage anni 50 che evidenzi la sensualità delle forme, senza tralasciare ovviamente trucco e acconciatura, rigorosamente in stile vintage anni 50. Non vi resta che cimentarvi nella realizzazione di un bell’abito vintage, i disegni e i cartamodelli in stile anni 50 della gallery vi saranno d’aiuto!