Cena di Natale, consigli per risparmiare

da , il

    Cena di Natale, consigli per risparmiare

    Decidere di ospitare parenti ed amici a casa propria durante le feste natalizie è bellissimo ma porta anche molto lavoro e tantissime spese. Sia per il cenone di Natale sia per la vigilia ci sarebbero dei menu a cui proprio non si può rinunciare e la casa deve essere addobbata in maniera festosa. Ci sono delle piccole regole da seguire per cercare di spendere meno senza rinunciare alla qualità, al gusto ed alla bellezza da trasmettere nei giorni delle feste. Vediamo insieme quali sono.

    Sia per gli addobbi natalizi che per il cibo da acquistare non dobbiamo perdere di vista le offerte dei super mercati che, spesso proprio in questo periodo, ne propongono diverse. In questi giorni per esempio la Upim fa il 30% di sconto su tutti le decorazioni per la casa. Lì potete recarvi per i segnaposto, le candele e le piccole decorazioni che ancora vi mancano. Il fai da te è sempre la cosa migliore, dei nastri rossi, dei fori secchi. Un’altra soluzione per le decorazioni è anche recarsi in qualche mercatino dell’usato e scegliere stoviglie, bicchieri o decori vari dandovi un tema, un colore, tipo il rosso, l’oro, l’argento, il verde o il bianco.

    Per il cibo, non perdete di vista quei volantini che i discount lasciano nelle buchette e, se già sapete quale sarà il vostro menu, iniziate a compare le offerte di quelli che potete surgelare. Se tra le vostre ricette è previsto il pesce, vi consiglierei di andare al mercato al momento della chiusura, tutto quello che troverete sarà sempre fresco ma a prezzi molto più bassi, non sarà il miglior pesce a vedersi ma la qualità di certo non sarà inferiore rispetto a quello del mattino.

    Preferite sempre gli alimenti senza imballaggio, dalla pasta ai legumi, i cibi sfusi permettono sempre un grosso risparmio. Anche per il pandoro ed il panettone, quelli che hanno la confezione in cartone costano sempre di più, ma non sono sempre migliori di quelli nel semplice cellofan.