Coltivare il cibo in casa, anzi in finestra: Windowfarm

da , il

    Coltivare il cibo in casa, anzi in finestra: Windowfarm

    Coltivare il cibo in casa è una delle ultime frontiere in ambito di innovazione domestica: la crisi, la tendenza a volere tutto bio, eco e green e la voglia di riscoprire, seppur in scala, l’antica e preziosa arte dell’approvvigionamento autonomo di beni alimentari di base, sta spingendo sempre più persone a creare un piccolo orto dentro casa, in giardino o sul terrazzo.

    C’è anche chi si è spinto oltre, e dalla coltivazione del cibo in casa è passato a quella in finestra, utilizzando un sistema di giardinaggio verticale, chiamato Windowfarm.

    Si tratta di una serie di bottiglie vaso, disposte a cascata, e collegate le une dalle altre, che sfruttano la luce naturale che entra dalla finestra e l’equilibrio climatico presente all’interno delle case.

    In questo modo la coltivazione si alimenta tramite un sistema di annaffiamento e concimazione che si perpetua e si ricicla utilizzando quanto non assorbito in primo luogo.

    Il sistema Windowfarm può essere acquistato oppure realizzato con il fai da te attraverso le istruzioni messe a disposizione in rete.