Come addobbare il balcone con i fiori [FOTO]

da , il

    Come addobbare il balcone con i fiori? L’arrivo delle belle giornate di sole ci invoglia ad abbellire i balconi con esplosioni di colori. Scegliere piante adatte alla stagione in corso e al grado di esposizione al sole è il primo passo per un risultato soddisfacente e duraturo. Lavanda, margherite, gerani adorano i raggi diretti, le surfinie al contrario amano l’ombra. Effettuata la scelta delle qualità più adatte al nostro balcone, ci si dovrà occupare dell’aspetto decorativo. E allora vai di vasi e vasetti, barattoli, fioriere, giardinetti verticali, con un occhio di riguardo per il riciclo.

    Scegliere i fiori adatti

    Primo step, la scelta dei fiori più adatti al tuo balcone in base al grado di esposizione al sole. Ricorda: gerani, margherite, lavanda, bouganville amano i raggi diretti. Diverse le surfinie, che adorano il caldo ma protette dall’ombra.

    Scegliere il tuo stile

    Non solo originali ma anche adatti allo stile del balcone. E’ importante creare un ambiente personale evitando la tendenza ad accumulare vasi, contenitori e fioriere a casaccio. Scegli un tuo stile o punta su una palette cromatica particolare: per esempio, potresti optare per 3 colori dominanti, bianco, rosa e verde, oppure giocare sul binomio intramontabile black and white. O ancora privilegiare elementi moderni o di riciclo.

    GUARDA LE IDEE PER ARREDARE IL TERRAZZO

    Creare angoli fai da te

    Anche in questo caso il riciclo creativo torna utile: i bancali di legno si adattano ad ospitare i tuoi fiori preferiti, trasformandosi in giardini verticali, belli da vedere, comodi perché poco ingombranti. I barattoli di latta, come quelli di vetro, accolgono volentieri margheritine e fiorellini di stagione. Se non vuoi piantarli, utilizza i barattoli come vasi riempiendoli di acqua e inserendovi i fiori. Su un tavolino o sul davanzale faranno un figurone. Altrimenti potresti inserire i fiori recisi in tubetti di vetro e sospenderli al soffitto con corde sottili.