Come aggiustare una tapparella in poche semplici mosse

da , il

    Come aggiustare una tapparella in poche semplici mosse

    A quante di noi non è capitato di tirar su la tapparella e scoprirla rotta? Sapere come aggiustare una tapparella in questi casi può tornare assai utile, ecco perché ho pensato di scrivere questo post, nel quale vi do qualche dritta a questo proposito.

    La prima cosa da fare dinanzi alla tapparella rotta è risalire alle cause che ne hanno determinato la rottura. Per farlo è indispensabile che apriate il cassettone e verifichiate come stanno le cose. Premetto fin d’ora che tutto quello che vi occorre per aggiustare una tapparella col fai da te è una scala e un cacciavite.

    Il caso più comune è quello che vede rompere la corda con la quale tiriamo su e giù la tapparella; ma potrebbe anche verificarsi il caso di una corda che si sgancia esattamente nel punto in cui si allaccia al rullo, ancora lo stesso rullo può essersi bloccato per una ragione qualsiasi che ci impedisce di tirar su la tapparella. Infine, può essersi rotto uno qualsiasi degli elementi della tapparella. Ad ogni modo, a meno che non disponiate di poteri magici o di potenti sfere di cristallo l’unica cosa da fare è smontare il cassettone.

    Non dovete immaginare che sia un’operazione macchinosa. Basta, infatti, sollevare l’asse che chiude il cassettone facendo leva con un cacciavite. Una volta aperto il vano dove si trova il rullo attorno al quale si avvolge la tapparella possiamo esaminare da vicino il meccanismo che permette il funzionamento della tapparella e vedere esattamente cosa c’è che non va.

    Se ci rendiamo conto che si è semplicemente rotta la corda, questa va sostituita con una nuova. Quello che dobbiamo fare in questo caso è sciogliere i nodi che fissano la corda rotta alla carrucola e sfilarla.

    Prima di procedere con la sostituzione, ricordatevi che le misure delle corde non sono standard, quindi prima sarà necessario che misuriate la corda da sostituire e chiediate al ferramenta di tagliarvene una quantità equivalente. La sostituzione è semplicissima: basta collocarla nello stesso posto da cui abbiamo estratto in precedenza quella rotta e fissarla da una parte sull’apposito beccuccio e in alto annodandola al gancio sul rullo nel cassettone.

    Un altro problema che potrebbe verificarsi, come accennato brevemente sopra, è il bloccaggio della tapparella a causa dell’uscita del perno del rullo dalla sua apposita sede. Come facciamo a capire se è questo il caso? Semplice: se il rullo non è perfettamente allineato orizzontalmente è molto probabile che si sia verificato ciò. Se l’ingranaggio che alloggia il perno è fuoriuscito dal muro dovremo incementarlo nuovamente alla parete, se è rotto occorre sostituirlo.

    Infine, i due fermi che esternamente impediscono alla tapparella di entrare completamente nel cassettone e di bloccarsi potrebbero essersi usurati e allora vanno sostituiti con un paio di fermi nuovi.