Come allevare le rane in casa

Come allevare le rane in casa
da in Casa, Fai da te Ultimo aggiornamento:
    Come allevare le rane in casa

    Le rane sono degli animali particolarmente autosufficienti, poco esigenti e molto adattabili. Fanno subito l’abitudine alla presenza dell’uomo e per allevarle bastano un po’ d’acqua, di terra e qualche preda. Un’accortezza da prendere è quella di esporre la vasca in cui vivono le rane alla luce solare e tenere una lampada spot da 40 watt (anche di più o di meno a seconda della grandezza della vasca) puntata per 12 ore al giorno, in modo da fornire una fonte di calore molto gradita a questi anfibi. Allevare le rane in casa richiede anche molto spazio, dato che è consigliato non meno di un metro di lunghezza per ogni coppie; molti sostengono anche che 50 cm siano invece sufficienti.

    Le rane da allevamento richiedono anche un particolare arredo nel loro acquario di terra, che varia da quello costituito da acqua e sassi e quello di palude, più attinente alla natura delle rane.
    Ad esempio si possono posizionare delle pietre per creare delle zone di terra e una corteccia d’albero per rendere più realistico lo scenario; inoltre anche delle piante e la sabbia di fiume sul fondo servono ad enfatizzare l’atmosfera lacustre.
    Come vedete non è poi così impegnativo allevare delle rane, bastano pochi accorgimenti e passione.

    Ultimo capitolo è quello relativo all’alimentazione dei nostri cari anfibi: i pasti devono essere equilibrati e non volti a saziare le rane, tipo 2 o 3 camole ogni 2 giorni o una decina di bigattini ogni 5 giorni. In ogni modo cercate di variare, non somministrate alle rane sempre lo stesso cibo.

    324

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CasaFai da te Ultimo aggiornamento: Lunedì 13/06/2011 14:15
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI