Come allevare le tartarughe in casa

da , il

    Come allevare le tartarughe in casa

    Tra gli animali domestici più interessanti ci sono le tartarughe di terra, facili da accudire e caratterizzate da un’eredità preistorica. Non è però semplice allevare le tartarughe in casa, perché la loro riproduzione richiede molta attenzione. Innanzitutto necessitano di un’alimentazione variegata, che comprenda, per una percentuale tra il 25 ed il 50%, cibo in scatola per tartarughe, per il 25% animali vivi come piccoli insetti, vermi di terra e grilli e per il resto foglie di spinaci, mele, carote o patate crude. Allevare le tartarughe in casa richiede un’attenzione maggiore e costante nel momento in cui bisogna assistere questi simpatici animali durante la procreazione.

    La maggior parte delle tartarughe di terra non si riproduce fino all’inverno, per cui è importante creare un’atmosfera più naturale possibile per assicurare loro un habitat idoneo; questo significa simulare le stagioni che le testuggini vivrebbero normalmente se si trovassero libere in natura.

    Quando si allevano le tartarughe in casa, bisogna procurare loro un’area per la nidificazione oltre ad un ambiente esterno idoneo, il quale assicurerà che la stagione di accoppiamento risulti positiva. Tuttavia, è possibile ricreare le giuste condizioni anche all’interno: è sufficiente una scatola con abbastanza spazio per le tartarughe ed una profondità tale da ospitare un suolo composto da terriccio, sabbia (e anche muschio, volendo) alto tra i 35 ed i 45. Inoltre il terreno deve sempre essere mantenuto umido per ricreare le condizioni ideali in cui allevare le tartarughe.

    Le uova depositate sono di solito comprese tra 2 e 12 e non devono essere girate rispetto alla loro posizione di origine: per avere sempre un punto di riferimento, segnatele con un pennarello non tossico.

    La fase cruciale nell’allevamento delle vostre tartarughe è ormai passata; recatevi presso un negozio di animali e acquistate un contenitore di vermiculite, le istruzioni e posizionatevi nel mezzo, con delicatezza, le uova. Chiudete lo scatolone lasciando dei buchi per l’aria e cercate di mantenere la temperatura il più vicino possibile ai 26.6 gradi centigradi.

    Le uova potrebbero impiegare tra gli 80 ed i 150 giorni per schiudersi.