Come allevare polli e galline in casa

da , il

    Come allevare polli e galline in casa

    Tornare alla vecchie abitudini è una tendenza molto diffusa ultimamente, soprattutto per la necessità di risparmiare e di vivere in modo più sano. Allevare polli e galline in casa, ad esempio, rappresenta la soluzione ad entrambe le problematiche. Possedere e animali come polli e galline, crescerli in modo sano in casa propria ed utilizzare i loro prodotti segue una linea di pensiero sostenibile, perché sostanzialmente si evita il ricorso al loro sfruttamento massiccio per la produzione di uova e carne. Ma bisogna anche sapere come allevare polli e galline in uno spazio ristretto come quello del giardino di casa e per questo è necessario essere informate.

    Partiamo dai vantaggi che derivano dall’allevamento di polli e galline: sono molto economici e poco impegnativi da mantenere, producono uova fresche e nutrienti, prive di agenti chimici, fertilizzano il terreno con gli escrementi e possono anche trasformarsi in simpatici animali domestici. È importante comunque informarsi prima riguardo le limitazioni nell’allevare polli e galline in casa (numero massimo, spazio minimo richiesto, etc.).

    Una volta acquistati i pulcini ci sono due fasi dell’allevamento: una prima ed una dopo i 60 giorni.

    All’inizio per i piccoli andrà benissimo una scatolone di cartone in cui realizzare una sorta di nido in cui sfamare e far dormire i pulcini, mentre come suolo la migliore soluzione è rappresentata dalle scaglie di corteccia di pino. La temperatura deve essere mantenuta tra i 30 ed i 35 gradi durante la prima settimana, per poi essere abbassata di cinque gradi ogni sette giorni. Per questo scopo utilizzate una lampadine da 100 watt che punta un angolo della scatola. L’alimentazione è a base di mangime per polli e acqua. Giocate con i pulcini in modo da farli abituare alla presenza umana e lasciateli liberi di esplorare il giardino.

    Passati i primi due mesi, allevare polli e galline diventa un’attività generale di routine; prima però bisogna spostare gli animali in una stia dalle dimensioni di circa 1/3 di metro quadrato per pollo in uno spazio chiuso e di circa mezzo metro quadrato per pollo all’aperto. Fate attenzione ai predatori e proteggete l’allevamento ed i suoi esemplari.