Come arredare in stile orientale

da , il

    Come arredare in stile orientale? Come dare alla nostra casa quel tocco di originalità e di esoticità che ormai permea sempre di più anche la nostra cultura? La rivisitazione occidentale dello stile orientale mescola tra loro le diverse tradizioni e filosofie dell’Oriente. Fanno parte dello stile orientale la filosofia Feng Shui cinese e quella Zen giapponese, ma questi arredi sono anche ispirati dal tipico minimalismo orientale, cinese e nipponico. I segni distintivi di questi stili si fondono nella rivisitazione occidentale anche a quello più moderno e contribuiscono nel complesso a creare un atmosfera esotica e spirituale nella nostra casa. Fondamentale nel ricreare lo stile orientale, anche la scelta dei materiali degli arredi e dei colori tipici, come il rosso, il giallo, ma anche il nero, il bianco e soprattutto il marrone dei legni impiegati.

    Come arredare in stile orientale, i tratti distintivi

    Per arredare correttamente in stile orientale dobbiamo anzitutto conoscere i tratti distintivi più importanti di questo stile. Tra questi:

    1) L’impiego di materiali naturali come il legno e la carta.

    2) L’utilizzo di lampade d’atmosfera e/o di candele per ricreare luci soffuse.

    3) La presenza di essenze profumate e/o incensi.

    4) L’impiego di porte scorrevoli.

    5) La tendenza all’utilizzo del pavimento proveniente dalla tradizione giapponese. Ad esempio impiegando tavolini bassi con cuscini come sedute.

    6) Utilizzo di colori adatti ad ogni ambiente.

    7) Un ampio utilizzo di tessuti.

    Come arredare in stile orientale, i materiali da impiegare

    Per arredare in stile orientale dobbiamo scegliere anche i materiali giusti. Il legno, ma anche il bambù, sono i materiali che la fanno da padrone nell’arredamento in stile orientale. Inoltre, per arredare in stile orientale, un altro materiale da utilizzare in casa è il metallo che servirà a contrastare la presenza del legno e/o del bambù. Infine, anche i tessuti sono sempre molto impiegati per arredare in stile orientale.

    Come arredare in stile orientale, i colori e le forme

    Gli arredi dello stile orientale hanno forme ben definite, spesso squadrate, ma sempre essenziali e minimal. Nessuna decorazione è, invece, ammessa sugli arredi e sulle pareti, tranne quelle costituite dai tessuti. Per quanto riguarda i colori da utilizzare per arredare la casa in stile orientale, secondo il Feng Shui ogni colore ha un suo significato preciso, mentre la tradizione Zen richiede l’impiego di colori neutri e/o tenui. In particolare la tradizone del Feng Shui consiglia l’utilizzo di colori accesi (come il rosso o il giallo-oro) per arredare una stanza che si affaccia su una vista poco piacevole. Il Feng Shui consiglia, invece, l’utilizzo di colori neutri o tenui per le stanze di dimensioni ridotte.

    Come arredare in stile orientale, la posizione degli arredi

    Gli arredi nello stile orientale di norma tendono a essere posizionati a terra. Ma, per arredare casa in stile orientale, anche l’orientamento degli arredi è fondamentale. In particolare: il letto deve essere orientato verso nord, ad esempio, e la porta di ingresso non deve mai trovarsi di fronte a un’altra porta che dà sull’esterno.