Come arredare un terrazzo con le piante: tante idee creative [FOTO]

da , il

    Come arredare un terrazzo con le piante? Chi dispone di una casa con terrazzo aspetta con impazienza la bella stagione per viverlo e rinnovarlo con piante gradevoli alla vista ma anche funzionali. La scelta è ampia: i gerani, per esempio, oltre che belli sono utili a tenere lontane le zanzare, le piante sempreverdi a fogliame fitto e alto, come l’edera e il bambù, permettono di proteggere il vostro terrazzo da sguardi indiscreti, soprattutto da quelli dei vicini, (soprattutto se sono particolarmente vicini!). Ci sono poi delle piante che oltre ad abbellire il terrazzo lo profumano con le loro fragranze aromatiche, basti pensare al timo, al basilico, alla salvia, al rosmarino. Non resta che scegliere quelle più adatte e iniziare ad arredare!

    Arredare un terrazzo piccolo

    Se si tratta di un terrazzo piccolo è importante gestire lo spazio con attenzione, sistemando le piante in fioriere lunghe e strette sui lati perimetrali, magari soltanto sul lato esposto al vento o agli sguardi esterni. Un’ottima idea consiste nel realizzare un piccolo giardino verticale, utilizzando per esempio vecchi bancali in legno, perfetti per arredare casa. Le vasche strette e lunghe si prestano benissimo allo scopo, così come i vasi alti e stretti, ideali per fiori a cascata come le surfinie.

    Arredare un terrazzo all’ombra

    In un terrazzo all’ombra non si deve per forza rinunciare ai fiori colorati, esistono infatti molte qualità in grado di crescere benissimo anche senza sole diretto. Tra queste l’Impatiens Walleriana, fiorellino sgargiante dalla fioritura spettacolare, il nasturzio nano, cespuglio fiorito di colore arancione, che può essere coltivato in vaso oppure utilizzato per arredare le bordure, la coloratissima Ortensia, perfetta per i balconi in ombra e coltivabile anche in vaso, e infine la Begonia.

    Arredare un terrazzo grande o di medie dimensioni

    Le piante più utilizzate per arredare terrazzi di medie o grandi dimensioni sono quelle ad arbusto, solitamente sistemate in grandi vasi. Meglio prediligere contenitori dalle tinte vivaci, a meno che non intendiate limitarvi a pochi colori di base. In alternativa potete utilizzare vasetti misti di varie dimensioni. Nella scelta delle piante, considerate anzitutto se il balcone è esposto o meno al sole, quindi valutate le nuance: ambienti rilassanti richiedono tinte neutre, quelli eleganti e bon ton pochi colori abbinati con stile, quelli vivaci nuance di tutti i tipi.

    Tra le piante più indicate per le fioriere sul balcone i gerani, le surfinie, le piante erbacee perenni e le bulbose, come tulipani e narcisi. Bouganville, palme e margherite saranno perfette per balconi divertenti e vivaci. Volendo, è possibile creare sul balcone un orto, moda che conviene e allunga la vita. E infine non dimenticate che il terrazzo è uno spazio della casa deputato al relax, ecco allora che arredarlo con panche, panchine, dondoli e un’amaca per rilassarsi al fresco delle parti ombrose diventa una scelta quasi obbligata.