Come arredare una camera da letto piccola per ottimizzare gli spazi

Scopriamo alcuni consigli e trucchi utili per arredare una camera da letto piccola e ottimizzare gli spazi. Le stanze di dimensioni ridotte richiedono un po' di attenzione, a partire dalla distribuzione dei mobili ma anche la scelta di quelli giusti è fondamentale per sfruttare bene lo spazio a disposizione. Scopriamo come riuscirci.

da , il

    Come arredare una camera da letto piccola per ottimizzare gli spazi? Basta seguire pochi semplici accorgimenti e sarete in grado di sfruttare al meglio ogni centimetro quadrato della vostra stanza. Chiaramente se dovete arredare una camera da letto piccola dovete operare delle scelte che vi consentano di rendere l’ambiente vivibile e praticabile: è inutile riempire la camera di cianfrusaglie che ostruiscono il passaggio o vi fanno mancare l’aria quando siete lì dentro. Ecco allora alcuni consigli pratici per arredarla senza nulla togliere all’estetica.

    Arredare una camera da letto di 9 o 10 mq

    La prima scelta da fare per arredare una camera da letto di 9 o 10 mq è quella del letto. Ne esistono di tutte le dimensioni, ma poiché avete a disposizione poco spazio potete optare per il cosiddetto letto alla francese. La misura standard per un letto matrimoniale è 160×190 cm, che corrisponde alle dimensioni di due materassi singoli abbinati. I letti alla francese, invece, sono larghi in genere 140 cm, poco di più dei modelli a una piazza e mezza, larghi 120-130 centimetri. In alternativa potreste pensare a un letto a scomparsa. Ne esistono di vari tipi: verticali, orizzontali, girevoli. Si apre e si chiude con molta facilità. Quando è chiuso può ospitare un televisore LCD fissato sullo schienale o un divano. A richiesta l’apertura del letto può persino essere automatica con telecomando wireless. Un’ultima considerazione sul talamo: scegliete un letto contenitore vale a dire di quelli che hanno il contenitore sottostante così che possa sostituire il comò che in una camera da letto piccola potrebbe non entrare. Per arredare una camera da letto piccola Ikea è uno dei brand migliori perché propone soluzioni multi-funzionali, particolarmente adatte anche ad ambienti di dimensioni ridotte. E come arredare una camera da letto di 12 mq? Trattandosi di una stanza leggermente più grande, si possono introdurre elementi in più come i comodini e inoltre anche il letto può essere leggermente più largo. Vi consigliamo anche in questo caso di ricorrere a eventuali mensole da parete su cui posizionare eventuali libri ed oggetti. Le mensole, meglio se a scomparsa, potrebbero anche rimpiazzare i classici comodini, per ottimizzare gli spazi. Anche le scaffalature sospese sono un’ottima soluzione quando si ha a disposizione poco spazio e gli armadi alti e lunghi, in cui sistemare in basso i vestiti di uso quotidiano, e in alto quelli dell’alta stagione. (Photocredit: homedit)

    Camera da letto piccola: consigli sulla distribuzione

    I consigli sulla distribuzione in una camera da letto piccola sono fondamentali perché è importante curare nel minimo dettaglio ogni particolare. Abbiamo già visto quali sono i mobili più adatti per i piccoli spazi, dai letti a scomparsa alle mensole al posto dei comodini, fino all’armadio, meglio alto e stretto anziché basso e largo. A seconda delle dimensioni dell’ambiente, i mobili vanno distribuiti con intelligenza, sfruttando ogni angolo a disposizione. Importanti sono anche gli specchi, che hanno il grande pregio di conferire profondità all’ambiente e questo fa sì che una camera da letto piccola possa apparire più grande, pertanto sistemate l’armadio con ante specchiate in fondo al letto (se possibile) così che la stanza sembri più lunga di quel che è in realtà. Perché la vostra camera da letto piccola acquisti volume e profondità nel dipingere le pareti optate per tinte chiare e colori pastello, creano luce e di conseguenza danno l’impressione che l’ambiente risulti meno angusto. I colori scuri sortiscono l’effetto contrario. (Photocredit: homesthetics )

    Come arredare una camera da letto piccola per ragazza

    Come arredare una camera da letto piccola per ragazza? I consigli forniti in precedenza rimangono validi ma in questo caso bisogna prestare attenzione anche all’estetica. Innanzitutto privilegiate un letto di misura “francese” con un materasso di 140 cm di larghezza. Se la camera da letto è 3X3 o se la camera da letto è 3X4 vi conviene invece optare per un letto a scomparsa. In commercio esistono vari modelli, alcuni multifunzionali. In questo modo la stanza si presta a più utilizzi e una volta scomparso il letto, la si può per esempio trasformare in un piccolo studio. Per quanto riguarda l’armadio meglio sceglierlo scorrevole e con ante specchiate, per aumentare visivamente gli spazi. Inoltre gli specchi nella camera di una ragazza sono sempre benvenuti. I comodini non sono indispensabili ma potreste inserirne uno soltanto sospendendolo al soffitto, come fosse un’altalena. Esistono modelli di comodini simili in commercio ma anche il fai da te torna utile: basta praticare alle due estremità di una piccola tavola di legno due fori e farci passare della corda per poter appendere il comodino, che in questo modo occuperà poco spazio, portando un tocco di romanticismo. Molto importante per rendere l’ambiente femminile e accogliente è la scelta del copriletto, dei tendaggi e di eventuali tappeti. Selezionate tonalità chiare, non per forza neutre, e lasciate bianche le pareti in modo che la stanza risulti luminosa, non cupa. Il rischio degli ambienti troppo piccoli è l’oscurità, quindi largo spazio a tonalità chiare. (Photocredit: homesthetics)