Come cambiare una lampadina bruciata

da , il

    Come cambiare una lampadina bruciata

    Prima o poi sarà capitato ad ognuno di voi di premere l’interruttore e vedere la luce accendersi per una frazione di secondo e poi spegnersi sentendo uno strano rumore: la lampadina si è bruciata. Ogni volta ci rimaniamo male perchè proprio quella luce in quel momento era indispensabile e l’idea di aspettare per avere la luce proprio in quella parte della nostra casa ci fa’ imbestialire. Per prima cosa ritrovate la calma perduta e pensate che ci sarà solo da sostituire una banale lampadina e qui di seguito vi spiegherò come cambiare una lampadina bruciata con il fai da te.

    Prima di correre ad acquistare una nuova lampadina vi conviene verificare se quella che non funziona più è realmente bruciata oppure no e per questo sarà sufficiente togliere la lampadina dalla sede e provare ad avvitarla bene ad un altro porta lampade che avete in casa, se la lampadina si accende significa, o che non era avvitata bene oppure che si è bruciato il lampadario in cui era inserita. Esiste un altro modo molto più veloce per verificare se la lampadina in questione si è effettivamente bruciata ed è quello di svitarla ed agitarla, se sentite un rumorino, significa che si è bruciata la resistenza ed è ora di rimboccarsi le maniche e provvedere a cambiare la lampadina. Cambiare una lampadina è un operazione molto semplice e per nulla pericolosa se vi ricordate di staccare il salvavita e quindi la vostra casa sarà priva di corrente elettrica. Prima di iniziare il lavoro dovrete recarvi in un qualunque supermercato con la lampadina bruciata, come campione, ed acquistarne una con la stessa filettatura e la stessa potenza (numero di watt). A questo punto, tornati a casa, staccate il salvavita ed avvitate la vostra lampadina al porta lampada dove c’era quella vecchia ed una volta terminato, riattivando l’elettricità, avrete il vostro complemento d’arredo come nuovo e finalmente funzionante. Buon lavoro.