Come coltivare il limone in vaso: qualche consiglio

da , il

    Come coltivare il limone in vaso: qualche consiglio

    In questo articolo desidero darvi qualche consiglio su come coltivare il limone in vaso, che come altri agrumi viste le sue ridotte dimensioni si presta a questo genere di coltivazione e che vi regalerà non solo i deliziosi agrumi, ma anche fiorellini bianchi e profumatissimi in primavera.

    Coltivare i limoni in vaso non richiede grandi cure, ma solo piccoli costanti accorgimenti. Potete effettuare la coltivazione in balcone, purché concediate al vaso una posizione abbastanza riparata. Non vi aspettate di vedere spuntare i limoni a stretto giro perché la crescita è piuttosto lenta.

    Come abbiamo ormai imparato, la prima cosa da fare prima di procedere ad un qualsiasi tipo di coltivazione è la preparazione del terreno. In modo particolare quello dove andremo a coltivare la nostra pianta di limone deve essere ben concimato, unire i componenti minerali a quelli animali o vegetali,in quanto i limoni per crescere necessitano di nutrienti come azoto, fosforo e potassio in particolare durante il periodo della maturazione dei frutti. A fornire queste sostanze ci pensa il concime. Per il resto suolo ideale per far crescere i limoni deve essere sciolto o di medio impasto, fertile, profondo e ben drenato (il limone non sopporta ristagni di acqua).

    I limoni, così come altri agrumi possono essere coltivati attraverso la semina, il cosiddetto innesto a gemma, per talea vale a dire coltivando una parte di ramo, germoglio, foglia o radice da cui nasce una nuova pianta identica alla pianta madre, per margotta vale a dire per incisione, torsione, avvolgimento di terra sotto copertura plastica e infissione nel terreno di un ramo. Questo è il periodo giusto per la semina del limone, che di norma avviene in primavera, tra la fine di marzo e maggio, quando il pericolo di gelate è ormai scongiurato. Già da gennaio, però, il terreno deve essere lavorato e ben concimato.

    Quale che sia la procedura di coltivazione adottata, se decidete di coltivare limoni in vaso sarà vostra cura provvedere periodicamente a cambiare il contenitore, sostituendolo con uno via via sempre più grande, aggiungendo la nuova terra al fine di far sviluppare meglio alla pianta le sue radici e, di conseguenza, ottenere più frutti.

    Il rinvaso andrebbe effettuato ogni due anni per le piante giovani e ogni 4 per le piante più adulte. Non va effettuato in qualsiasi periodo dell’anno, meglio aspettare la stagione calda e quindi tra la fine di maggio e l’inizio di giugno. I limoni temono il freddo e in modo particolare le gelate. Pertanto, d’inverno i limoni in vaso andrebbero posizionati in un posto ben riparato. D’estate, invece esponeteli pure al sole.

    Foto di edurecio