Come coltivare la citronella e sfruttare le sue proprietà

da , il

    Come coltivare la citronella e sfruttare le sue proprietà

    La citronella appartiene a quella categoria di piante che uniscono l’utile al dilettevole: infatti non ha solo il merito di abbellire il nostro terrazzo o il giardino, ma possiede anche determinate proprietà benefiche che la rendono uno strumento prezioso nella sempiterna lotta dell’uomo contro gli insetti, fungendo da efficace repellente. Vediamo insieme quali sono le caratteristiche che la contraddistinguono.

    Citronella, origine e diffusione

    Questa pianta, il cui nome scientifico è Cymbopogon Nardus, appartiene alla famiglia Poaceae ed è originaria del continente asiatico, in particolare di India, Indonesia, Sri Lanka e Birmania. Si presenta come un folto cespuglio di foglie strette e allungate di colore verde brillante e caratterizzate da quel delicato profumo fresco, legnoso e leggermente agrumato che conoscerai sicuramente perché riprodotto nelle tradizionali candele, appunto, alla citronella.

    Come coltivarla

    Come altre piante da giardino sensibili alle basse temperature invernali, la citronella può essere coltivata come pianta perenne in vasi da giardino, magari collocati su un supporto munito di rotelle, così da poterla spostare con facilità al coperto durante la stagione invernale. Allo stesso modo è possibile piantarla anche nel terreno, possibilmente in uno spazio verde piuttosto ampio in modo che la sua folta chioma possa svilupparsi adeguatamente.

    Il luogo migliore in cui farla crescere è in pieno sole o la penombra e il substrato dovrà essere ricco e ben drenato. Ricordarti inoltre di innaffiarla regolarmente, perché è una pianta soffre la siccità. Anche se non necessita di particolari trattamenti contro parassiti e malattie, sarebbe meglio applicare alle sue foglie, all’incirca 2 o 3 volte al mese, del concime in modo da mantenere la sua chioma sana e rigogliosa.

    Nei centri di giardinaggio potrai trovare tante piccole piante in vaso pronte per essere piantate in giardino o travasate in un contenitore più ampio. In questo caso fai attenzione che le piante siano Cymbopogon Nardus o Cymbopogon Winterianus: può capitare infatti che quelle che trovi in vendita non siano vere e proprie piante di citronella, le cui proprietà non sono efficaci quanto quelle delle piante originali.

    Proprietà benefiche della Citronella

    Tra le proprietà benefiche più conosciute della citronella è da annoverare la sua straordinaria capacità di allontanare gli insetti, in particolare le tanto odiate zanzare che ci assalgono durante i mesi estivi. Ma non è finita qui! Infatti se collocata nei cassetti terrà lontane le tarme, profumando gradevolmente gli indumenti, se spalmata sulle punture di insetti contribuirà ad alleviare quella sensazione di prurito, disinfettando immediatamente la parte interessata, mentre se utilizzata sulla pelle combatte l’ipersudorazione e scioglie il grasso dalla superficie della pelle combattendo acne e seborrea, persino sul cuoio capelluto.

    Secondo gli esperti, la citronella avrebbe anche proprietà stimolanti sul sistema nervoso centrale, rilassando e allontanando pensieri negativi e depressione, e agirebbe come antispasmodico, rilassando la muscolatura. E’ quindi molto utile in casi di spasmi, crampi addominali, colite e dolori mestruali.