Come coltivare l’iris in casa e in giardino

da , il

    Come coltivare l’iris in casa e in giardino

    Per coltivare l’iris in casa e in giardino occorre seguire alcuni utili consigli. Come prima cosa occorre dire che l’iris, una pianta che fiorisce per quasi tutto l’anno, comprende molte varietà. Quindi, per coltivare al meglio l’iris in casa e in giardino occorre conoscere le singole esigenze richieste dalla varietà che si ha in casa. In ogni caso, per coltivare al meglio l’iris in casa e in giardino è opportuno adottare pochi e semplici accorgimenti. Vediamoli insieme. Alcune varietà prediligono un terreno secco altre, invece, necessitano di un terreno più umido. In ogni caso la concimazione della pianta non deve essere mai eccessiva.

    Generalmente, per coltivare al meglio l’iris è opportuno collocare la pianta in un luogo soleggiato (ma non al diretto contatto con i raggi solari) e al riparo dal vento e dalle intemperie. Per quanto riguarda le temperature, le iris più comuni si sviluppano al meglio in una temperatura compresa tra i 15 e i 25 gradi ma possono sopportare anche temperature più basse (anche pochi gradi).

    Alcune varietà, invece, come la iris japonica, sono molto meno resistenti e quindi non sopportano temperature troppo basse. Per coltivare al meglio l’iris, le annaffiatura deve essere moderata (circa una volta a settimana). Da evitare sono i ristagni idrici che può portare a marciume radicale della pianta.