Come conservare l’anguria

da , il

    Come conservare l’anguria

    Fin tanto che è chiusa possiamo conservarla a temperatura ambiente, anche quando fa caldo (ma non più di 6-7 giorni), ma come conservare l’anguria aperta per qualche giorno? Le angurie, infatti, pesano mediamente dai 10 ai 20 kg, impossibile consumarle velocemente, a meno che in famiglia si sia davvero in tanti oppure estremamente voraci.

    Congelarla non è certamente la soluzione migliore perché essendo molto ricca d’acqua, perderebbe la sua naturale consistenza una volta scongelata, vediamo, dunque, come conservare l’anguria.

    Una volta affettata l’anguria andrebbe consumata al più presto, entro 2-3 giorni perché col passare del tempo perde via via il suo aroma. L’anguria è molto sensibile al freddo, pertanto, anche se è d’obbligo conservarla in frigo sarebbe meglio collocarla nel cassetto di frutta e verdura (si tratta della parte meno fredda del frigo con una temperatura che oscilla tra gli 8 e i 10 °C).

    Avvolgetela nella pellicola da cucina, eviterete in questa maniera che assorba il sapore e l’odore degli altri alimenti.

    Se avete comprato un’anguria troppo grande e temete di non riuscire a consumarla entro pochi giorni una buona idea per conservarla potrebbe essere quella di ricavarne prima dei golosi ghiaccioli: facili e veloci da preparare, sono oltretutto molto dissetanti.

    Tutto quello che dovrete fare è frullare con un mixer 1/2 kg di polpa d’anguria e aggiungervi 100 grammi di zucchero e il succo di un limone. Versate il composto ottenuto negli stampi per ghiaccioli (se li avete), al quale va inserito l’apposito bastoncino o in alternativa all’interno di alcuni piccoli contenitori di plastica dentro i quali collocherete un cucchiaino (che poi fungerà da manico) e lasciateli riposare in freezer per circa 30 minuti.

    Foto di illuminato