Come conservare le melanzane per l’inverno

da , il

    Come conservare le melanzane per l’inverno

    Le melanzane sono ortaggi tipicamente estivi, anche se ormai le troviamo al supermercato in qualsiasi mese dell’anno. Se siete tra quelle che però, preferiscono mangiare solo frutta e verdure di stagione, potete lo stesso non rinunciare alle melanzane in inverno.

    Come? Semplicemente conservandole. Ecco, dunque, qualche dritta su come conservare le melanzane per l’inverno.

    Come congelare le melanzane

    Come conservare le melanzane per l'inverno

    Un primo modo per conservare le melanzane per l’inverno è congelarle. Ecco, dunque, come congelare le melanzane. Dopo averle lavate bene, immergerla in acqua e aceto e tagliatela a fette o a cubetti, dopo di che lessatela per 3 minuti in acqua salata, scolate, sciacquate e lasciate ad asciugare per qualche minuto. Una volta asciutte, mettete le melanzane in un apposito sacchetto per il congelamento facendo uscire bene l’aria e chiudendo ermeticamente. Un’alternativa a questo metodo è congelare le melanzane grigliate, fritte o alla parmigiana in appositi contenitori di plastica.

    Foto di fugzu

    Conservare le melanzane grigliate sott’olio

    Come conservare le melanzane per l'inverno

    Preparate le melanzane grigliate secondo la ricetta che adottate usualmente dopo di che prendete una pirofila rettangolare e sistematele a formare degli strati da alternare con olio d’oliva, aglio, peperoncino, pepe, origano, un po’ di sale e un po’ di aceto. Dopo averle fatte riposare per una notte, trasferite le melanzane così preparate in barattoli di vetro con chiusura perfettamente ermetica. Dopo averle sistemate aggiungete un po’ di olio così da ricoprirle completamente e riponetele nella dispensa. In questo modo si conserveranno per parecchi mesi.

    Foto di Sifalcia

    Conservare le melanzane sotto sale

    Conservare melanzane per l'inverno

    Potete infine conservare le melanzane sotto sale. Private le melanzane della buccia e affettatele, sbollentatele per qualche minuto in acqua salata bollente, dopo di che scolatele e mettetele in uno scolapasta con un peso sopra (potete utilizzare un piatto o un mortaio). Lasciare che le melanzane rilascino l’acqua per le 12 ore successive. Il giorno dopo sistematele su alcuni canovacci e ricopritele con altri, facendo una leggera pressione per asciugarle completamente. Disponetele a strati all’interno di alcuni contenitori di vetro e su ogni strato spargere sale grosso, qualche spicchio d’aglio, un pizzico di peperoncino e qualche fogliolina di origano. Terminare con il sale. Sistemate un peso così come avevate fatto in precedenza con lo scolapasta, affiorerà dell’acqua salata, che voi provvederete prontamente ad eliminare. Potete mangiarle come antipasto o usarle come base per la preparazione di svariati piatti.

    Foto sopra di zagaraecedro e foto d’apertura di candido33