Come costruire un dondolo in legno [FOTO]

da , il

    Scopriamo come costruire un dondolo in legno, operazione che richiede un po’ di esperienza e un minimo di familiarità con gli strumenti di falegnameria. Ci vorrà certamente tempo ed energia per costruirlo con il fai da te, ma il risultato sarà sorprendente! Per prima cosa bisognerà scegliere il legno adatto, tenendo conto del budget a disposizione, senza per questo trascurare la qualità. Dopodiché basterà procurarsi gli strumenti necessari e mettersi al lavoro. Non resta che scoprire come realizzare un dondolo da giardino, seguendo i nostri suggerimenti.

    Decidere la lunghezza

    Prima di acquistare il legno, è fondamentale decidere la lunghezza del dondolo, misurando lo spazio dove andrete a installarlo. Attenzione a non commettere errori, specialmente se lo spazio a disposizione è ridotto o se intendete appenderlo a un soffitto che presenta elementi strutturali con aperture tra le quali sistemarlo.

    Scegliere il legno adatto

    dondolo-in-legno

    Il legno va scelto considerando il budget a disposizione e il luogo dove andrete a posizionare il dondolo. Se il legno di pino è più economico e adatto a spazi coperti, quello di quercia, particolarmente resistente, è certamente più indicato per gli esterni.

    Procurarsi gli strumenti necessari

    Senza gli strumenti giusti sarà difficile procedere nella costruzione del dondolo. Prima di mettervi all’opera procuratevi quindi tutto il necessario: sega circolare, seghetto alternativo, martello, metro a nastro, squadretta, trapano con più punte, viti per legno, viti ad anello, 15 listelli di 25,4×102 mm, lunghi quanto la larghezza del dondolo.

    Preparare i listelli

    dondolo

    Iniziate misurando e tagliando 7 dei 15 listelli della lunghezza che preferite, facendo tutti tagli di 90 gradi. Quindi separate i listelli tagliati in aste per il sediolino e lo schienale. Per un dondolo di 152 cm, le aste del sediolino dovranno avere una larghezza di 19 mm e quello dello schienale di 12,7 mm. A questo punto trapanate le estremità di ogni asta da 25,4 cm con una punta da 4,76 mm. Al centro di ogni asta fate un buchetto, servirà da supporto centrale.

    Procedete tagliando tre supporti posteriori e tre supporti inferiori, tenendo presente che la lunghezza di quelli posteriori dovrà corrispondere all’altezza della panca, mentre la lunghezza di quelli inferiori dovrà corrispondere alla profondità del sediolino. All’estremità di ciascun supporto fate un taglio angolato di 45 gradi, servirà perchè si tocchino alla corretta angolazione per ottenere l’inclinazione desiderata del sediolino.

    Attaccare i supporti

    Attaccate i supporti inferiori a quelli posteriori, scavando buchi piloti per le viti che serviranno a unire ogni paio di supporti insieme. Uniteli quindi con le viti dorate da 89 mm. Sistemate i pezzi di supporto su un tavolo e stendeteci sopra il listello più interno che avete tagliato. Verificate che siano distanziati in modo uniforme, inchiodate quindi l’asta centrale. Attaccate le altre aste in modo che siano parallele a quella interna, quindi avvitatele. Con una squadra costeggiate l’asta centrale e uno dei supporti, controllando che siano perpendicolari. Distanziate le aste aggiuntive lungo il sediolino, lasciando da 6,35 a 9,5 mm tra ciascuna di esse.

    Preparare il supporto per i braccioli

    dondolo-in-legno

    A questo punto vanno realizzati i braccioli e relativi supporti. Iniziate con i supporti, tagliando due listelli lunghi 33 cm a forma di cuneo di 50X100 mm, affusolati di 7 mm da un’estremità fino a 19 mm sull’altra. Procedete quindi con la realizzazione dei braccioli, tagliando altri due listelli di 56 cm, affusolati da un’estremità di 3,8 cm fino all’altra di 25,4 cm per ciascun bracciolo. Attaccate i braccioli sul dondolo all’altezza desiderata con viti da legno di 7,5 cm. Quindi avvitate attraverso la cima del bracciolo utilizzando altre due viti da legno.

    Trapanate un buco nel supporto di ogni bracciolo per inserire la vite ad anello che sosterrà la catena del dondolo, quindi fatene un altro in ogni lato dello schienale. Avvitate inserendo alla base delle rondelle, stringete i bulloni con una chiave inglese. A questo punto sarà sufficiente scegliere l’altezza a cui volete sistemare il dondolo, inserire ganci o viti ad anello per l’aggancio dall’alto e appenderlo con le catene della lunghezza desiderata.

    E ora che il dondolo è pronto, non vi resta che completare il vostro giardino arredandolo con oggetti riciclati oppure aggiungere qua e là, anche in prossimità del dondolo, dei sassi per decorare il giardino in modo creativo.