Come creare un vaso con l’argilla, tecniche e consigli

Come creare un vaso con l’argilla, tecniche e consigli
da in Casa, Decorazioni, Fai da te
Ultimo aggiornamento:
    Come creare un vaso con l’argilla, tecniche e consigli

    Creare con l’argilla un vaso, una brocca, una ciotola o altri oggetti permette di ottenere delle splendide decorazioni fai da te per abbellire la propria casa o da regalare ad amici e parenti. La lavorazione dell’argilla rappresenta anche un gradevole passatempo in cui cimentarsi nel proprio tempo libero. Per creare un vaso o un altro oggetto con l’argilla occorrono i seguenti materiali: un panetto di argilla, dell’acqua, della barbottina (ossia un legante ottenuto da argilla essiccata ed acqua), un filo di nylon, delle spatole, un matterello e dei punteruoli. Tipicamente un panetto di argilla si presenta sotto forma di parallelepipedo, è di colore grigio ed è molto scivoloso al tatto. Per tagliare la quantità di argilla necessaria per la vostra decorazione utilizzate un filo di nylon. La parte di argilla che non viene utilizzata deve essere conservata nell’involucro di plastica.

    Le tecniche per modellare e lavorare l’argilla

    Esistono diverse tecniche per lavorare e modellare l’argilla in modo da ottenere delle splendide decorazioni.

    • La lavorazione a Colombino. Questo metodo di lavorazione consiste nel create tanti bastoncini di argilla con le mani. Occorre poi decidere la grandezza della base dell’oggetto che si intende creare e mettete sul bordo di quest’ultima un po’ di barbottina che fungerà da collante. Dopo di che, iniziate a girare attorno ai bastoncini aggiungendo un po’ di barbottina per ogni piano che intende aggiungere. Ripetete l’operazione fino a quando il lavoro non sarà completato e il gioco è fatto!
    • La lavorazione a pressione. Questo metodo consiste nel lavorare a pressione l’argilla in modo da conferirle la forma desiderata. In questo caso, fate attenzione a non rendere le pareti laterali troppo sottili, poiché potrebbero danneggiarsi durante l’essiccazione o la cottura.

    • La lavorazione a sfoglia. Questo metodo consiste nel realizzare una sorta di sfoglie d’argilla con il matterello. Le sfoglie andranno poi tagliate in base alla grandezza desiderata. Anche in questo caso utilizzate la barbettina come collante per unire i bordi della decorazione. Terminato l’oggetto, mettetelo ad essiccare su di un piano di legno al riparo da correnti d’aria o da fonti di calore troppo forti. Quando l’argilla si sarà completamente asciugata potrà essere cotta. In seguito, potete decorare ulteriormente il vaso o l’oggetto creato con dei colori acrilici o dello smalto.

    454

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CasaDecorazioniFai da te
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI