Come cuocere le pannocchie: idee golose in cucina

da , il

    Come cuocere le pannocchie: idee golose in cucina

    A tutte prima o poi, nella vita, capita di domandarsi come cuocere le pannocchie, perché, pur avendole mangiate e con gusto, magari non vi siete mai cimentate nella loro preparazione in casa.

    Tranquille, questo post è dedicato proprio a chi, pur sentendosi irresistibilmente attratta dal loro giallo vivace non ha la più pallida idea di come cuocere le pannocchie. Vediamo, dunque di capire insieme come cucinare le gustose spighe di mais.

    1. Se desiderate mangiarle come vi sarà capitato di fare fuori, magari ad una sagra di paese o ad una scampagnata all’aria aperta potete cuocere le pannocchie alla Robinson Crusoè, vale a dire facendole rosolare su uno spiedo o una griglia. Procuratevi delle pannocchie non troppo mature e infilzatele con del fil di ferro nell’estremità più grande. Vi servirà per girare le pannocchie sullo spiedo o sulla griglia. Fate rosolare le vostre pannocchie sulla fiamma e, quando vi sembreranno abbastanza abbrustolite (basta notare il cambiamento di colore che subiranno per effetto del fuoco), pulitele con un panno, cospargetele di sale e iniziate a rosicchiarle badando a non ustionarvi le papille!

    2. Se invece siete in casa potete prepararle in forno. In questo caso potete far cuocere le pannocchie in una pirofila, dove le avrete precedentemente coperte con del latte. Lasciatele in forno per 45 minuti con un coperchio, dopo di che scolate il latte e lasciate asciugare le vostre pannocchie. Quando si saranno asciugate conditele a piacere con sale, pepe e qualsiasi altro aroma a vostra scelta e fatele rosolale per qualche minuto in padella con del burro fuso. Infilzatele con degli stuzzicadenti lunghi, (quelli da spiedini) e servitele ben calde.

    3. Un altro suggerimento su come cuocere le pannocchie è quello che prevede la loro bollitura in abbondante acqua (non salata) per 15-20 minuti. Il tempo di cottura è abbastanza approssimativo, dipendendo dal grado di maturazione delle pannocchie, pertanto prima di spegnere il fuoco sinceratevi che siano ben cotte. Dopo di che scolatele, fatele asciugare, condite semplicemente con sale e pepe o se preferite con l’aggiunta di burro fuso o maionese.

    4. Ho lasciato per ultimo il modo di cuocere le pannocchie che secondo me garantisce il risultato più gustoso e che paradossalmente è anche il più semplice da realizzare, vale a dire al cartoccio in forno. Come fare? Dopo che avrete lessato le pannocchie come descritto al punto 3, preparate un intingolo facendo sciogliere in un pentolino il burro a cui aggiungerete del prezzemolo tritato finemente, peperoncino, sale, pepe e qualsiasi altro aroma a vostra scelta e un cucchiaino di succo di limone. Per ciascuna pannocchia tagliate un foglio di alluminio, adagiatevi la pannocchia e ricopritela con l’intingolo precedentemente preparato, dopo di che chiudete il foglio formando un classico cartoccio a forma di caramella. Mettete in forno a 220 gradi per 15 minuti e servite ben calde!