Come eliminare i cattivi odori dalla lavastoviglie

da , il

    Come eliminare i cattivi odori dalla lavastoviglie

    Tra gli elettrodomestici che ricevono meno attenzioni c’è sicuramente la lavastoviglie, spesso utilizzata male e trascurata; per eliminare i cattivi odori che si sentono alla fine di ogni lavaggio bastano alcune semplici attenzioni preliminari. La maggior parte delle persone è solita inserire piatti e stoviglie ancora sporchi ed incrostati all’interno della lavastoviglie, con la conseguenza di causare cattivi odori e di intasare i filtri che trattengono le impurità. Con il passare del tempo il problema può diventare cronico e a risentirne sarebbe la salute del vostro elettrodomestico, oltre ovviamente al portafoglio. Allora datevi da fare e cercate di eliminare i cattivi odori e le impurità che affliggono la vostra lavastoviglie.

    Come prima cosa bisogna inserire nella lavastoviglie ogni elemento scrostato e privo di residui alimentari (basta una spugnetta con un po’ d’acqua) in modo ordinato, evitando di creare sovrapposizioni che impedirebbero all’acqua di filtrare in modo appropriato. Per eliminare i cattivi odori dalla lavastoviglie, però, è necessario qualche accorgimento in più, come questo composto: un bicchiere di acqua con un tappo di aceto bianco e un limone spremuto. Versatelo in un diffusore e spruzzatelo in modo uniforme per tutto l’interno della lavastoviglie, così da sgrassarne il contenuto ed eliminare in cattivi odori.

    L’utilizzo di questo prodotto è anche efficace per prevenire gli effluvi maleodoranti che si formano dopo ogni lavaggio se viene applicato prima di avviare ogni lavaggio

    Contrariamente a quanto spesso viene fatto, le scorze di limone non andrebbero buttate all’interno della lavastoviglie, ma inserite nel cestello.