Come eliminare le macchie resistenti dai tessuti

da , il

    Come eliminare le macchie resistenti dai tessuti

    Le macchie su tappeti, pareti, divani e tende è quanto di più fastidioso possa esistere e tutte noi, alle prese con la pulizia quotidiana della casa, non possiamo non storcere il naso quando in televisione ci fanno vedere come in realtà, utilizzando dei componenti chimici, sia facile far andare via le macchie, anche quelle più ostiche. Perché in realtà le macchie si eliminano anche senza ricorrere a rimedi chimici ma sfruttando composti naturali o comunque abbastanza naturali in grado di restituire nuova vita ai tessuti rovinati dai nostri figli o da chi è poco attento quando gira per casa.

    Seguendo le indicazioni delle nostre nonne, sappiate che le macchie di caffè, per esempio, si eliminano sfregando sulla parte interessata del sapone di Marsiglia e lasciando il tessuto a bagno per una notte in acqua calda prima di risciacquare mentre le macchie d’erba si eliminano passando del latte freddo sulla zona da trattare prima di sciacquare e il latte freddo si può utilizzare anche per eliminare le macchie di ciliegia rimaste sulla tovaglia.

    Usate dell’alcol denaturato per eliminare le macchie di frutta e fate la stessa cosa se dovete eliminare macchie di inchiostro lasciate dai vostri figli sui tessuti dei divani, avendo cura di risciacquare bene con acqua calda per eliminare l’odore.

    Il vino rosso si elimina cospargendo la macchia di sale grosso mentre se vostro marito è rientrato dal garage e ha sporcato di grasso il divano vi basterà mettere del borotalco sulla parte interessata facendolo agire per almeno un paio di ore.

    Ricordatevi di non strofinare la parte da smacchiare ma di tamponarla senza sfregarla per evitare di rovinare il tessuto.

    Tenete dunque sempre a portata di mano in casa dell’alcol, del limone, del bicarbonato, del latte e del sale grosso perchè all’occorrenza, e più spesso di quel che credete, potranno tornarvi utili.