Come fare la sangria spagnola

da , il

    Come fare la sangria spagnola

    Sapere come fare la sangria spagnola rappresenta un vantaggio notevole per l’organizzazione di feste tra amici, magari in spiaggia. L’estate ha appena superato la sua fase più intensa, il ferragosto, ma per il prossimo week end è prevista un’ondata di caldo torrido dall’Africa, quindi cosa c’è di meglio di una bevanda rinfrescante e festaiola come la sangria? La preparazione di questa ricetta spagnola è molto semplice: basta conoscere ingredienti e dosi per far felici tutti, visto che la sangria è gradita ad un ampio ventaglio di persone, anche quelle che non amano le bevande alcoliche. È consigliato fare la sangria il giorno precedente il suo consumo.

    Ingredienti della sangria:

    • Una bottiglia di vino rosso corposo
    • Mezzo limone
    • 3 chiodi di garofano
    • Mezzo bicchiere di Cointreau o di Brandy
    • Un’arancia
    • Una mela
    • Due pesche gialle
    • 3 cucchiai di zucchero
    • Mezzo litro di gassosa
    • Una stecca di cannella
    • Mezzo bicchiere di rum per una gradazione leggermente più alcolica

    Questi ingredienti si riferiscono ad una quantità minima, di una bottiglia di vino, ma per fare più sangria basta aumentare le dosi degli ingredienti in maniera proporzionale ai litri di vino.

    Preparazione della sangria:

    Dopo aver fatto a spicchi piccoli la frutta, senza sbucciare mele e pesche, versatela in un recipiente capiente insieme al brandy o al Cointreau (ed eventualmente al rum), allo zucchero e alle fette di limone, quindi in una brocca unite il vino alla cannella e ai fiori di garofano.

    Lasciate macerare per un paio d’ore, rimuovete con un colino i chiodi di garofano e mischiate tutto. Fate riposare in frigorifero durante la notte e prima di servirla, rigorosamente fredda, correggetela con la gassosa. Ecco la vostra ricetta fresca per l’estate, ma andateci piano con l’alcol!