Come fare seccare i fiori freschi: qualche consiglio

da , il

    Come fare seccare i fiori freschi: qualche consiglio

    Quante volte avreste voluto romanticamente conservare dei fiori ricevuti da una persona cara? Magari ci avete anche provato, ma il risultato non è stato eccellente. Eccovi allora qualche dritta su come fare seccare i fiori freschi per poterli conservare.

    Prima di passare ai suggerimenti, alcune premesse doverose: i fiori da fare seccare devono essere moltro freschi e in condizioni perfette. Alcuni fiori come le orchidee, i tulipani e in generale tutti quei fiori particolarmente ricchi di acqua non si riusciranno mai a far seccare con grande successo a differenza di quanto accade con rose, ortensie e peonie che invece rappresentano fiori ideali da fare seccare.

    Fiori secchi: una tecnica per farli venire perfetti

    Come fare seccare i fiori freschi: qualche consiglio

    Perché i fiori secchi risultino perfetti un’ottima tecnica per farli seccare è quella di appenderli a testa in giù. In questa maniera le piante avvolgono le cime con le foglie e proteggono la resina dall’evaporazione. In più, una volta seccati, i singoli rami sono più facili da districare. Prima di appendere i fiori da fare seccare procedete in questa maniera: private gli steli delle foglie e posizionateli a testa in giù. Assicuratevi che la stanza nella quale decidete di compiere quest’operazione sia asciutta, l’umidità, infatti, ostacola il processo di essiccazione e che abbia poca luce per evitare che il colore originale dei fiori venga alterato.

    Foto di Tanoka

    Fiori secchi pressati

    Come fare seccare i fiori freschi: qualche consiglio

    Un’altra tecnica per fare seccare i fiori freschi è quella di pressarli. I fiori secchi pressati si ottengono sottoponendoli alla pressione di una pressa che potete anche costruire mediante il fai da te. Non è difficile, dovete solo fare in modo che i fiori rimangano premuti tra due strati di carta (potete utilizzare allo scopo carta da giornale o carta assorbente) e inserire gli stessi in mezzo alle pagine di un libro o una rivista pesante (ma non troppo) fino a quando avranno perduto tutta l’acqua che contengono all’interno.

    Foto di apertura di Agriturismo Life