Come lavare i cuscini in lattice

da , il

    Come lavare i cuscini in lattice

    I cuscini in lattice, traspiranti e anallergici, sono molto diffusi tra la popolazione perché garantiscono un buon riposo e sono di ottima qualità, ma il loro lavaggio potrebbe comportare qualche difficoltà, a meno che non ci si rivolga a dei professionisti.

    Le caratteristiche organolettiche del lattice già di per sé assicurano l’igiene dei cuscini, ma qualora fosse necessario procedere ad un ulteriore pulizia ecco come lavare i cuscini in lattice.

    I cuscini di lattice in materiale anallergico e fibre sintetiche possono essere lavati in lavatrice a bassa temperatura, non superiore ai 30 gradi. Questo già di per sé rappresenta un grosso vantaggio, ma i cuscini in lattice al pari di altri non richiedono meno cure ed attenzione nel lavaggio, in quanto facilmente possono perdere la loro forma e si possono rovinare col tempo e l’uso.

    Pertanto per preservarli quanto più a lungo puliti proteggeteli con una federa preferibilmente 100% di cotone e cambiatela frequentemente. Arieggiateli spesso, evitando però l’esposizione diretta ai raggi solari. Quando li dovrete lavare, dopo averli sfoderati rimuovete accuratamente ogni traccia di sporcizia e polvere con un panno o una spazzola morbida.

    Dopo di che infilate i cuscini in lavatrice e posizionateli parallelamente l’uno all’altro, in questo modo la lavatrice si manterrà equilibrata ed il ciclo di lavaggio uniforme. Selezionate il programma per capi delicati e versate il detersivo, anch’esso per capi delicati. Lasciate riempire la lavatrice d’acqua. Lavate per una ventina di minuti, non di più, poi avanzate al ciclo risciacquo. Fate ripetere il risciacquo 3 volte per assicurarvi che venga eliminato ogni residuo di schiuma e detersivo. Quindi centrifugate.

    Lasciate asciugare al sole, evitando i raggi diretti, rigirando diverse volte i cuscini da una parte all’altra.